Investimento

Finale, dal Comune 70 mila euro per il progetto di rifacimento della strada di San Bernardino

Frascherelli: "Fondamentale punto di partenza per individuare i finanziamenti utili alla realizzazione dell'opera"

comune finale

Finale Ligure. Si è concluso venerdì 7 maggio con l’affidamento allo studio Aidue di Asti la procedura pubblica con la quale l’amministrazione comunale di Finale Ligure ha affidato la progettazione per il consolidamento del piano viario di via Pineta e via dei Navigatori, con tanto di regimazione acque e rifacimento dei sottoservizi. Un incarico di circa 70 mila euro (progettazione definitiva ed esecutiva dell’intera opera) in cui la giunta guidata da Ugo Frascherelli lavora da molto tempo.

Andrea Guzzi, vice sindaco delegato ai lavori pubblici, afferma: “Da anni riceviamo richieste di manutenzioni e di interventi straordinari necessari e basilari per la zona di San Bernardino. Ritenevamo fosse inutile continuare a tamponare una situazione drastica con palliativi troppi limitati rispetto alle reali necessità. Un sistema di sottoservizi sottodimensionato con problemi annosi, un asfaltatura vecchia e malandata, un sistema di regimazione acque piovane inesistente.”

L’opera è attesa da tempo dai residenti ed il sindaco ha deciso di trovare un percorso concreto ed utile allo scopo. Conclude il primo cittadino: “Due anni fa abbiamo lavorato ad uno studio di fattibilità in modo da avere una visione complessiva sulla tipologia di interventi da eseguire ed una stima di massima del costo dei lavori. Da qui la richiesta dei necessari fondi al ministero per finanziare la progettualità, primo passo per iniziare a ragionare sui finanziamenti e quindi sui concreti cantieri. Da quando San Bernardino è passato da un consorzio privato alla gestione pubblica non sono mai stati investite le giuste e doverose risorse. Oggi è arrivato il momento di assumersi questa responsabilità, consci del fatto che occorrerà verosimilmente qualche milioni di euro per sanare problematiche decennali.”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.