Cgil al ministro Orlando: "No allo sblocco dei licenziamenti, prima forti tutele per i lavoratori" - IVG.it
Monito

Cgil al ministro Orlando: “No allo sblocco dei licenziamenti, prima forti tutele per i lavoratori”

Il segretario regionale Fulvia Veirana: "Piano vero di rilancio industriale". L'assessore Berrino: "Usare i 16 mln di euro per le aree di crisi"

Assemblea dei lavoratori Laerh e focus sullo stabilimento albenganese

Liguria. “Da mesi assistiamo ad uno stucchevole rimpallo di responsabilità fra Regione e Governo sulle crisi industriali aperte che riguardano il nostro territorio. Produzioni vitali, inserite a pieno titolo nello sviluppo “smart”: migliaia di posti a rischio nella totale indifferenza delle istituzioni”.

Fulvia Veirana, segretario regionale Cgil, torna all’attacco sulla difficile situazione ligure: “In Liguria la crisi Covid ha già spazzato via, letteralmente, 11 mila posti di lavoro nel corso del 2020 e rischia di perderne altrettanti”.

“I dati che riguardano l’utilizzo della cassa integrazione, elaborati da Marco De Silva dell’Ufficio Economico della Cgil e reperibili al sito www.liguria.cgil.it, ci dicono che in Liguria nei primi tre mesi del 2021 sono state utilizzate 21 milioni di ore, oltre cinque volte lo stesso periodo dell’anno scorso”.

“Circa 10 milioni, il 46% delle ore, provengono dalla cassa in deroga e dalla cassa ordinaria”.

“I dati sono estremamente preoccupanti – aggiunge Fulvia Veirana -. Il blocco dei licenziamenti deve proseguire fino a che non sarà approntato un piano complessivo degli ammortizzatori sociali e delle forme di sostegno al reddito in chiave universale che consenta di sostenere i lavoratori, annunciato per luglio proprio oggi dal Ministro Orlando” continua la sindacalista.

“Da giugno rischiamo che in Liguria si perdano altre centinaia di posti di lavoro: basta annunci e si apra subito una discussione che crei le condizioni perché si difendano e si sviluppino nella nostra regione nuovi posti di lavoro di qualità” conclude la sindacalista.

“Apprendo con piacere che il ministro del Lavoro Andrea Orlando abbia intenzione di sottoporre al ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti alcune questioni ancora critiche del savonese, prima però lo inviterei a parlare con la struttura del proprio ministero affinché sblocchi i 16 milioni di euro di fondi non utilizzati della cassa per le zone di crisi complesse e non complesse. Si tratta di soldi utilissimi, di cui una parte è destinata al savonese e che aspettiamo dal 2016”.

Così l’assessore a Lavoro e politiche attive dell’occupazione Gianni Berrino a commento delle dichiarazioni rilasciate oggi dal ministro Andrea Orlando a seguito della visita presso lo stabilimento Piaggio Aerospace di Villanova d’Albenga.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.