Cisano sul Neva, via libera al bilancio previsionale: cittadinanza onoraria a Patrick Zaki - IVG.it
Consiglio comunale

Cisano sul Neva, via libera al bilancio previsionale: cittadinanza onoraria a Patrick Zaki

Avanzo di amministrazione di 180 mila euro per interventi e opere pubbliche

cisano comune municipio

Cisano sul Neva. Ammonta a 180 mila euro l’avanzo di bilancio, approvato nell’ultimo Consiglio comunale e che permetterà all’amministrazione Niero di finanziare una serie di interventi e di opere pubbliche a servizio della comunità.

Un’ingente somma, pari a 70 mila euro, sarà destinata al completamento dei lavori di riqualificazione dell’ex Rundò, a Conscente che diventerà un ulteriore spazio pubblico a disposizione della comunità. Altri 40 mila euro sono stati stanziati nell’ambito di un Piano complessivo per il rifacimento degli asfalti per migliorare la sicurezza stradale.

Sarà inoltre implementato, così come era stato promesso, l’impianto di videosorveglianza con l’installazione di altre 6 telecamere. E, al fine di migliorare e rendere sempre più efficace e rapida la comunicazione tra l’ente e i cittadini, saranno posizionati all’entrata e all’uscita del paese, nelle frazioni e all’ingresso della zona artigianale, 6 pannelli di “Allerta meteo” di ultimissima generazione che verranno utilizzati anche per la diffusione di tutte le informazioni utili, dall’eventuale chiusura di strade al calendario di eventi e manifestazioni.

Oltre all’ampliamento del cimitero di Cenesi, già finanziato e per cui sono già stati affidati i lavori, 10 mila euro sono stati destinati alla riqualificazione dei servizi igienici nel cimitero del capoluogo per cui è stato affidato ed è in già in fase di progettazione l’intervento per l’ampliamento.

“Anche quest’anno, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia e che hanno visto l’amministrazione comunale sempre in prima linea, pronta a sostenere famiglie, attività e imprese, penalizzate dal Covid-19, grazie ad un lavoro attento degli uffici che ha permesso di ridurre i debiti di dubbia esigibilità, siamo riusciti ad accantonare i 180 mila euro che ci consentono di proseguire nel programma di miglioramento e riqualificazione del paese in iniziato 6 anni e mezzo fa e che hanno portato a cambiarne totalmente il look” ha sottolineato il sindaco Massimo Niero.

Patrick Zaki

E poi la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki: “Abbiamo conferito la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki, attivista e ricercatore egiziano all’Università di Bologna che, dall’8 febbraio 2020, si trova in detenzione preventiva in Egitto, accusato di cospirare contro il regime” ha aggiunto il primo cittadino.

“Patrick George Zaki rischia fino a 25 anni di carcere per dieci post di un account Facebook che la sua difesa considera “falso”, ma che ha consentito alla magistratura egiziana di formulare pesanti accuse di “incitamento alla protesta” e “istigazione a crimini terroristici”. Nel suo paese avrebbe dovuto trascorrere solo una vacanza in una breve pausa accademica”.

“Riteniamo che il conferimento della cittadinanza onoraria a Patrick Zaki sia un atto importante perché ha un forte valore civile ed è un modo per manifestare la solidarietà della nostra comunità e ribadire che difendere la democrazia nel segno dei principi della Costituzione significa difendere il nostro bene più prezioso” ha concluso Niero.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.