Borghetto, la Soprintendenza boccia la Panchina del cuore: “Disturba lo sguardo verso il mare” - IVG.it
Idea bocciata

Borghetto, la Soprintendenza boccia la Panchina del cuore: “Disturba lo sguardo verso il mare”

Paradossale presa di posizione, il sindaco Canepa al lavoro per superare l’ostacolo imprevisto e imprevedibile

Borghetto Santo Spirito. In effetti non si può non essere stupiti, molto stupiti, assieme al sindaco Giancarlo Canepa, per il fatto che la Soprintendenza abbia bocciato la Panchina del cuore che il Comune intendeva sistemare prima dell’estate in piazza Pelagos.

Che cosa turba i sonni dei supremi tutori del nostro patrimonio? Sostengono tra l’altro che la panchina costituirebbe “forte disturbo alle visuali tutelate verso il mare e verso l’Isola Gallinara”. Ma che cosa significa? Pazienza parlare di un luogo da tutelare, potrebbe starci, ma addirittura sarebbe da tutelare uno sguardo verso il mare? Non possiamo guardare dove ci pare e piace?

Ora, la Panchina del cuore può piacere o no (tra l’altro c’è l’idea di creare un circuito, che rappresenti un’attrazione turistica, tra tutti i centri che diventino Luoghi del cuore), ma certamente non spetta alla Soprintendenza intervenire, almeno se i termini sono questi. Già, la Soprintendenza. Un ente a volte prezioso, a volte utile, a volte dannoso.

Il sindaco Canepa, forse sbollita la rabbia, si è già rimesso al lavoro, e chiederà pure un incontro alla Soprintendenza (guardiamoli negli occhi, questi signori o queste signore) per capire e “trovare una soluzione”. Che pazienza, sindaco. Coraggio.

panchina del cuore borghetto
Un rendering di come dovrebbe apparire la panchina del cuore

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.