Boissano, torna l'atletica per tutti: grande entusiasmo per il meeting regionale - IVG.it
Nutrita partecipazione

Boissano, torna l’atletica per tutti: grande entusiasmo per il meeting regionale

Dai ragazzi agli assoluti, una giornata molto intensa sul campo di via Marici

Boissano Spring

Boissano. La notizia principale della bella giornata di gare di Boissano, dove oggi si è tenuto un meeting regionale (una full immersion, considerato il programma proposto su mattina e pomeriggio), è il ritorno in pista anche per i più giovani, tesserati per le categorie federali Ragazzi/e (11 e 12 anni) reso possibile dai nuovi protocolli Covid.

Un inizio con molte attenzioni (l’evento per i più piccoli era aperto unicamente ai tesserati delle società della provincia di Savona) ma che è stato vissuto con grande entusiasmo e partecipazione.

In questa mini kermesse si sono messi in evidenza la portacolori dell’Albenga Runners Bianca Ferrua (doppietta con 9.13 sui 60 piani e 3.31.78 sui 1000), il velocista Konstantin Zaytsev (Atletica Ceriale San Giorgio) vittorioso sui 60 piani in 8.48, ed i due protagonisti del vortex: Luca Radici (Ceriale), primo con metri 45,78, e Simone Casarino (Centro Atletica Celle), secondo con metri. 44.29.

Nelle gare pomeridiane molti i Cadetti e Cadette (fascia 13/14 anni) impegnati nelle varie discipline. Emma Barnieri (Albenga Runners) si è imposta sugli 80 piani in un ottimo 10.63 e dai 600 è arrivato un risultato “esplosivo” di Anna Crovetto, in grado di correre la distanza in 1.39.26, prestazione di grande spessore.

Bella sfida nei 300 ostacoli con affermazione di Alice Ratto (Athle Team Genova) su Luisa Nolasco (Centro Atletica Celle Ligure). Gran lancio di Eleonora Lintas (Trionfo Ligure) nel martello, con l’attrezzo che atterra a 48.08.

Pochi centesimi a dividere Gabriele Quattropani (Ceriale) e Davide Di Crescenzo (Atletica Run Finale) sugli 80: 9.92 contro 9.97. Bella vittoria del cellese Gabriele Di Vita sui 600, corsi in 1.33.31, nettamente nuovo primato personale.

Il portacolori della Maurina Oliocarli Imperia Marco Giacosa fa doppietta, imponendosi nell’alto con 1.67 e sui 300 ostacoli in 43.98.

Venendo all’assoluto segnaliamo in campo femminile il bel duello sui 400 ostacoli, con affermazione di Martina Stranieri (Alba Docilia) in 1.04.87 su Alessia Peduzzi (Sanremo) che ha chiuso in 1.05.12. Buon riscontro per Lisa Severoni (Maurina) nel martello Allieve (vittoria con la misura di 41.25). Laila Hero (Arcobaleno) si è aggiudicata i 3.000 in 11.13.72, eguagliando al centesimo il primato personale!

Aurora Greppi (Arcobaleno) si è aggiudicata i 100 piani portando il proprio primato stagionale a 12.72. Sui 200 ostacoli per la categoria master ancora una ottima prova di Cassandra Sprenger (Cus Genova) che corre la distanza in 33.35.

È ancora di Luca Biancardi la vittoria sui 100: 10.88 il suo crono, in assenza di vento. I 400 ostacoli Allievi premiano due atleti emergenti: ottime prove per il vincitore Oliver Mulas (Maurina) che si porta a 56.27, ma alle sue spalle arriva Damiano Di Crescenzo (Arcobaleno) in un ottimo 56.46.

Vittoria lombarda nel lungo e nel disco, a firma del decathleta Marco Gerola (Us Milanese): rispettivamente 6.57 e 37.19 le misure.

Prossimo appuntamento a Boissano già domenica 23 maggio, con la finale regionale del Campionato di Società Cadetti/e ed alcune interessanti gare di contorno riservate alle categorie assolute.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.