Bandiere Blu 2021, con 32 vessilli la Liguria si conferma la regione italiana più premiata - IVG.it
Ottimo risultato

Bandiere Blu 2021, con 32 vessilli la Liguria si conferma la regione italiana più premiata

La provincia di Savona al secondo posto in Italia, seconda solo alla provincia di Salerno

Autunno Sole Pietra Ligure Spiaggia

Provincia. Nel 2021 la Liguria si conferma al primo posto in Italia. Assegnate le Bandiere blu 2021, che vedono la Liguria confermarsi al primo posto (per il dodicesimo anno consecutivo) per numero di spiagge, ben trentadue.

Nel dettaglio, le tredici spiagge della provincia savonese che hanno ottenuto la Bandiere blu 2021 sono: Ceriale – Litorale, Borghetto Santo Spirito – Litorale, Loano – Spiaggia di Loano, Pietra Ligure – Ponente, Finale Ligure – Spiaggia di Malpasso/Baia dei Saraceni, Finalmarina, Finalpia, Spiaggia del Porto, Varigotti, Castelletto San Donato, Noli – Capo Noli/Zona Vittoria/Zona Anita/ Chiariventi, Spotorno – Lido, Bergeggi – Il Faro, Villaggio del Sole, Savona – Fornaci. Ma ancora, Albissola Marina – Lido, Albisola Superiore – Lido, Celle Ligure – Levante, Ponente, Varazze – Arrestra, Ponente Teiro, Levante, Teiro, Piani D’Invrea.

Il savonese si conferma quindi una delle provincie italiane più premiate. La nostra provincia, infatti, su scala nazionale si piazza al secondo posto, seconda solo alla provincia di Salerno (con 14 vessilli confermati anche quest’anno).

La Liguria risulta essere anche una delle regioni italiane più premiate per quanto riguarda gli approdi: nel 2021 hanno ottenuto la bandiera blu sei porti savonesi (Marina di Andora, Marina di Alassio, Marina di Loano, Vecchia Darsena Savona, Cala Cravieu di Celle Ligure e Marina di Varazze). In totale sono 15 gli approdi liguri che hanno ottenuto il riconoscimento.

“La Liguria mantiene saldamente la prima posizione nella classifica delle bandiere blu in Italia: una riconferma importante che rende ancora più saldo un primato indiscusso. Il nostro mare è pulito, le nostre località balneari, le spiagge, i porti turistici sono attrezzati per un’accoglienza di qualità e a basso impatto ambientale. Lo sanno i turisti che scelgono le riviere liguri da sempre e lo certifica autorevolmente, di anno in anno, la Fee. Anche per il 2021 il mare ligure è pronto, a pochi giorni dall’apertura della stagione balneare, a offrire le sue eccellenze a chi verrà qui. Un ringraziamento a tutti gli amministratori dei comuni che stanno vincendo la sfida della depurazione, della raccolta differenziata, dei servizi sul territorio; e agli imprenditori turistici e balneari che nonostante le grandi difficoltà di quest’ultimo anno sono pronti ai nastri di partenza per il grande lavoro che li attende in questa stagione di ripartenza”. Lo ha detto il presidente di Regione Liguria a commento della riconferma, da parte della Fee, delle 32 località premiate con il riconoscimento delle bandiere blu.

“Con 32 bandiere blu la Liguria si conferma ancora una volta la prima in Italia: significa che la nostra regione, oltre ad avere splendide spiagge ottimamente organizzate, vanta giudizi eccellenti anche per la qualità delle acque di balneazione, per l’ospitalità alberghiera, per le informazioni turistiche, per la segnaletica aggiornata e per l’educazione ambientale, tutti requisiti necessari per ottenere il riconoscimento. Sono fiducioso che questo prestigioso risultato faccia da volano per attirare tanti turisti nelle nostre bellissime località in vista della stagione estiva”, dichiara l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino.

Più informazioni
leggi anche
  • Conferma
    Bandiere blu 2021, il savonese al secondo posto in Italia: per Varazze è la ventesima, per Loano 12 consecutive
    bandiera blu generica
  • Entusiasmo
    Liguria regina delle Bandiere Blu, Toti: “Pronti per la stagione della ripartenza”
    Bandiere blu genovesi 2021

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.