Amministrazioni locali

Assemblea soci Anci Liguria: “Crisi economica e infrastrutturale le due emergenze prioritarie”

Tra i temi il bilancio 2020, la campagna vaccinale e le strategie di ripartenza post Covid

Ufficio Presidenza Anci Liguria

Liguria. “Abbiamo davanti a noi due grosse sfide per la Liguria da superare, la crisi economica e quella infrastrutturale. Nella gestione dell’emergenza abbiamo fatto vedere cosa vuol dire essere un’associazione che cura i propri iscritti. I Comuni sono l’esempio della buona gestione del locale, l’associazione coinvolge tutti e fa diventare le questioni locali generali”.

Lo ha detto il presidente di Anci Liguria Marco Bucci ai sindaci liguri nel corso dell’assemblea dei soci, con al centro diversi temi e priorità per le amministrazioni locali liguri.

“Rinnovo l’invito a continuare a lavorare e lottare insieme per perseguire gli stessi obiettivi. Un milione 600mila cittadini liguri ci hanno scelto e noi amministratori lavoriamo per loro, per migliorarne i servizi e la qualità di vita” ha concluso Bucci.

Oltre alla crisi socio-economica legata alla pandemia e alla grave situazione infrastrutturale, sul tavolo le modifiche statutarie, il bilancio consuntivo 2020 e bilancio di missione 2020, la nuova piattaforma per l’assistenza integrata a distanza e la gestione emergenza Covid-19: fondi ristori – Dl sostegni – campagna vaccinazioni – strategie di ripartenza.

Infine, domani, mercoledì 26 maggio, si terrà la Conferenza dei piccoli comuni.

Dopo la richiesta di “stato di emergenza” per il blocco alla mobilità nel territorio ligure legato ai cantieri autostradali e alle carenze viarie, anche Anci Liguria è pronta alla battaglia, con particolare riferimento all’estate 2021 e alla nuova programmazione degli interventi di manutenzione sulla rete autostradale ligure.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.