Argine torrente Arroscia, Mai (Lega): "Lavori partiti, primo luglio al via opera in alveo" - IVG.it
Post alluvione

Argine torrente Arroscia, Mai (Lega): “Lavori partiti, primo luglio al via opera in alveo”

Questa mattina il sopralluogo del capogruppo in Consiglio regionale per le opere di messa in sicurezza

arroscia allerta meteo

Ponente. Dopo la drammatica alluvione dell’autunno 2016 e le gravi conseguenze dell’ondata di maltempo del 2-3 ottobre 2020, il primo luglio è previsto il via ai lavori in alveo per il ripristino dell’argine sinistro del torrente Arroscia in località Bastia d’Albenga (regione Abissinia).

La conferma arriva dal capogruppo Lega in Consiglio regionale Stefano Mai, che questa mattina ha svolto un sopralluogo nella zona.

“Oggi ho effettuato un sopralluogo nel cantiere, aperto da alcune settimane, constatando che i lavori sono partiti speditamente. In questa fase si sta predisponendo anche tutto il materiale e i macchinari necessari per costruire l’opera in alveo”.

“L’argine verrà realizzato con una base di massi da scogliera sormontati da ‘gabbioni’ riempiti di pietre per la difesa idraulica”.

“L’importante evento alluvionale del 2016 aveva creato i maggiori danni, con allagamenti in tutta la zona, che con le successive alluvioni sono aumentati. Ricordo che per l’opera sono stati stanziati 600mila euro, più ulteriori 510mila euro per il secondo lotto per il quale si stanno terminando le procedure di progettazione”. Il Comune di Albenga ha avuto diverse possibilità di attivare la procedura per le somme urgenze ma non lo ha mai fatto. Quindi siamo intervenuti direttamente noi come Regione Liguria” conclude Mai.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.