Altre news

Albenga, il Comune partecipa al bando ministeriale: un milione e 400 mila euro per il rifacimento dell’asilo “di Ferro”

L'assessore Pelosi: “La sicurezza e il benessere dei nostri bambini e ragazzi è una delle nostre priorità”

Asilo Di Ferro Albenga

Albenga. Il Comune di Albenga investe in progetti necessari per partecipare a bandi e finanziamenti e poter così realizzare opere di fondamentale importanza per il territorio.

La giunta comunale ha approvato, infatti, lo studio di fattibilità tecnico economico dell’importo di un milione e 400 mila euro per un completo rinnovamento ed adeguamento dell’asilo nido “Roberto di Ferro” di via Torino; il progetto è stato redatto dallo studio di ingegneria Gaminara, dall’ingegner Enrico Ronzano e dal geologo Vittorio Vezzaro.

Il progetto prevede l’adeguamento della struttura alla normativa antisismica, il completamento dell’adeguamento alla normativa antincendio un miglioramento dell’abbattimento delle barriere architettoniche oltre che l’efficientamento energetico dell’intero immobile con opere interne che esterne.

Il progetto è già stato candidato mediante l’apposita piattaforma dedicata, sul portale del ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca, per la partecipazione al bando nazionale “Asili nido, Scuole dell’infanzia e Centri Polifunzionali” per l’ottenimento del finanziamento dei lavori.

Afferma l’assessore all’edilizia scolastica Silvia Pelosi: “Sono molto soddisfatta degli investimenti che la nostra Amministrazione sta facendo sull’edilizia scolastica. La sicurezza e il benessere dei nostri bambini e ragazzi è una delle nostre priorità, per questo riteniamo di fondamentale importanza investire in questo settore anche attraverso la predisposizione di progetti indispensabili per poter accedere ai finanziamenti”.

Il sindaco Riccardo Tomatis: “Investire sui progetti è estremamente importante, perché solo attraverso questi si può accedere a importanti finanziamenti come in questi anni è successo con gli interventi di messa in sicurezza idraulica della piana e del litorale e gli adeguamenti sismici e antincendio delle scuole cittadine.”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.