Turismo, la richiesta della Regione: "Garantire aiuti statali ai bed and breakfast a gestione familiare" - IVG.it
Al ministro

Turismo, la richiesta della Regione: “Garantire aiuti statali ai bed and breakfast a gestione familiare”

Berrino: "Le strutture in questa modalità in Liguria sono oltre 800"

Sedi istituzionali e palazzi del governo

Liguria. Estendere ai titolari dei bed and breakfast gestiti in forma non imprenditoriale gli stessi interventi individuati per i lavoratori stagionali del turismo. E’ la richiesta avanzata da Regione Liguria attraverso una lettera inviata dall’assessore al Turismo Gianni Berrino al Ministro del Turismo Massimo Garavaglia.

“La quasi totalità delle Regioni – spiega l’assessore – ha consentito la possibilità di scelta tra il b&b in forma imprenditoriale oppure quello in modalità ‘occasionale e saltuaria’, avvalendosi esclusivamente della singola organizzazione familiare”.

“Le strutture in questa modalità in Liguria sono oltre 800 e spesso rappresentano un presidio di fondamentale importanza nelle zone montane dell’entroterra dove, per motivi storici, culturali ed economici, lo spopolamento e la residualità delle attività economiche non consentirebbero la sopravvivenza di forme di ricettività con modalità diverse”.

“Senza gli aiuti statali previsti per le attività imprenditoriali – conclude Berrino -, tutti i b&b in forma non imprenditoriale sono destinati inevitabilmente a sparire”.

leggi anche
Bit Milano 2019
Vetrina
Turismo, Liguria protagonista alla Bit Digital Edition con l’adesione di 53 operatori
Ripascimento spiagge generica Laigueglia
Save the date
Turismo, il ministro Garavaglia fissa il traguardo: “Il 2 giugno possibile data per le riaperture”
ciclovia dei parchi liguri
Progetto
“Ciclovia dei Parchi liguri”, la proposta green per il rilancio del turismo ligure
angelo berlangieri
Analisi
Turismo, Berlangieri (Upa): “O si riparte a maggio o sarà recessione: addio a imprese e posti di lavoro”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.