Toti: "Pandemia in calo, coprifuoco alle 23 con pranzi e cene anche al chiuso in zone gialle" - IVG.it
Riaperture

Toti: “Pandemia in calo, coprifuoco alle 23 con pranzi e cene anche al chiuso in zone gialle”

"Suggerimenti di buonsenso e compatibili: speriamo vengano accolte"

Generica

Liguria. “Posticipare il coprifuoco fino almeno alle 23, altrimenti sarà inutile aprire i ristoranti la sera, e consentire di pranzare e cenare anche al chiuso, con le regole già previste per le zone gialle”.

Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, in merito alle proposte avanzate dalle Regioni al governo sul nuovo Decreto legge Covid, atteso domani in Consiglio dei Ministri.

“Ma anche aumentare la didattica in presenza anche per le scuole secondarie, compatibilmente al sistema dei trasporti pubblici. Non ci sono autobus da comprare sul mercato, anche se il Governo stanziasse i fondi”, sottolinea il governatore.

“Occorre inoltre dare la possibilità alle palestre di svolgere attività individuali; approvare al più presto le linee guida e le possibili date di ripartenza per fiere, congressi ed eventi come matrimoni e altre celebrazioni”.

“Sono queste le proposte delle Regioni al Governo in vista del prossimo decreto. Suggerimenti di buonsenso e compatibili, a nostro avviso, con la situazione del Covid. Speriamo vengano accolte”, aggiunge.

Il governatore ligure ha parlato anche della situazione sanitaria:  “I dati di oggi confermano un trend in calo della pandemia da Covid-19 in tutte le province liguri, comprese quelle del ponente più colpite nelle scorse settimane. Scendono anche i posti letto occupati negli ospedali, sono 70 i pazienti in terapia intensiva, 16-18 in meno rispetto al picco della settimana scorsa. Cala anche il numero di persone isolate al domicilio, segno che l’incidenza del virus è in discesa”.

Il presidente ha poi osservato che “sono 11 i deceduti registrati oggi, di cui tre risalenti al 17 maggio. Sono tutte persone tra 58 e 90 anni di età. Per questo continueremo, come ci ha chiesto anche oggi il Commissario per l’Emergenza, il generale Figliuolo, con la vaccinazione dei cittadini over60 fino alla loro completa immunizzazione per poi passare alle altre categorie”.

Per quanto riguarda le vaccinazioni, “la Liguria ha somministrato il 91% dei vaccini consegnati. Anche oggi superiamo i 13mila vaccini somministrati. La media della popolazione ligure vaccinata con almeno una dose di vaccino è del 23,15%, quasi di 5 punti percentuali sopra la media nazionale del 18,20%. Ha completato il ciclo vaccinale l’8,83% dei liguri, contro una media nazionale del 7,50%”.

Sulle fasce di popolazione, in Liguria ha ricevuto almeno la 1° dose di vaccino il 41% delle persone ultravulnerabili e con gravi disabilità; il 62% degli over80 (compresi i nati nel 1941); Il 44% delle persone nella fascia di età 70-79 anni; il 22% delle persone nella fascia di età 60-69 anni.

leggi anche
  • Reazione
    Tornare a casa dopo le 22 con ricevuta del ristorante, Tosi (M5S): “Proposta ammicca al cashback inviso dal centrodestra”
    Generica

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.