L'unione fa la forza

Spiagge pulite, studenti savonesi al fianco di Spiderman in difesa dell’ambiente: “Puliamo ma non bisogna sporcare” fotogallery

L'iniziativa ha visto protagonisti gli alunni dell'istituto comprensivo Guglielmo Marconi e del Ferraris Pancaldo

Savona. Numerosi sacchi stracolmi di rifiuti di ogni sorta, dal vetro alla plastica. Sono stati riempiti dai giovani alunni di Savona, nell’ambito del progetto “Spiagge Pulite”, promosso dall’istituto comprensivo Guglielmo Marconi e dall’istituto Ferraris Pancaldo e patricinato dal Comune di Savona, messo in atto sulla spiaggia della Natarella nella mattinata odierna.

I giovani, accompagnati dal dirigente dell’istituto comprensivo Marietta Squillante e dall’assessore alla Cultura Doriana Rodino, sono stati aiutati da un personaggio d’eccezione: Spiderman, che ha passato con loro l’intera mattinata.

“È una cosa che faccio spesso, è molto importante perché è come se la spazzatura la metteste anche in casa vostra. È come se quello che mangiamo durante la giornata venisse buttato in salotto. Ed è quello che capita con la terra sulla quale camminiamo”, ha spiegato Mattia Villardita, l’Uomo Ragno del savonese.

“Per me è stato un piacere conoscere Spiderman, – il commento dell’assessore Rodino. – Questo lavoro è fondamentale come ha ricordato anche l’Uomo Ragno per far diventare migliore e accogliente la città e capire come bisogna comportarsi. Non si può riservare solo una giornata alla terra”.

Il progetto

Di seguito, l’intervento del dirigente dell’Istituto Comprensivo IV Guglielmo Marconi Marietta Squillante, che ha spiegato i dettagli e gli obiettivi del progetto: “Questo progetto si inserisce a pieno titolo nell’ambito dell’educazione civica. Alla scuola è richiesto anche l’arduo compito di insegnare ai nostri giovani ad essere cittadini rispettosi dell’ambiente. La raccolta differenziata è un punto nodale e quanto fatto oggi è certo significativo per i nostri studenti”. 

“Si tratta di un’esperienza non certo fine a se stessa, ma ripetibile negli anni. Quando passerà l’emergenza pandemica, la organizzeremo ancora meglio e in modo più sereno ed articolato”, ha concluso.

“Le tredici prime sono coinvolte in questo progetto e fanno un’operazione di educazione civica applicata – spiega Alessandro Gozzi, il dirigente dell’istituto Ferraris-Pancaldo di Savona – con lo scopo di pulire la spiaggia ma soprattutto di capire quanto è importante non sporcarla. Il mio auspicio è che tutte le scuole cittadine portino i loro ragazzi a fare questo tipo di attività”. E sottolinea quanto sia rilevante coinvolgere direttamente i ragazzi in attività pratiche: “Loro hanno una forte necessità di fare delle cose da cui trarne il senso. Al contrario è tutto molto più difficile”.

Infine, la voce diretta dei protagonisti, con le parole di una studentessa del Ferraris Pancaldo che ha preso parte all’iniziativa: “Penso sia una cosa utile quello che stiamo facendo, ma in parte: ci dovrebbero essere più iniziative che coinvolgano anche le persone adulte e ognuno dovrebbe metterci il suo sempre. Noi possiamo fare la raccolta dei rifiuti anche ogni giorno, ma dovremmo farlo tutti e soprattutto non bisognerebbe inquinare”.

leggi anche
Spiderman Villardita papa
Incontro speciale
Incontro speciale per Mattia Villardita: lo “Spiderman” savonese ricevuto da Papa Francesco

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.