Savona, trasferimento ex bagni La Playa alle Fornaci: la bocciatura del consiglio comunale - IVG.it
Decisione

Savona, trasferimento ex bagni La Playa alle Fornaci: la bocciatura del consiglio comunale

La famiglia Gavotti sarebbe intenzionata a costruire degli appartamenti. Ora si attende il pronunciamento del Consiglio di Stato

Spiaggia zinola savona

Savona. E’ stata bocciata, con 15 voti favorevoli e 16 contrari, la pratica per la ricollocazione dell’ex stabilimento balneare “La Playa” di via Nizza, dalla località Zinola alle Fornaci secondo richiesta della stessa attività economica: in questa nuova zona si discuteva sull’insediamento di massimo 70 cabine, per una superficie di 150 mq che avrebbe compreso le attività di pubblico esercizio e una terrazza. La struttura balneare doveva essere attraversata dalla nuova passeggiata pubblica a raso prevista nei lavori di riqualificazione di via Nizza realizzati tramite il Bando Periferie del Ministero che comprende tre lotti per 18 milioni di euro.

A bocciare la proposta è stato il consiglio comunale di Savona tenutosi questo pomeriggio. “La città ha il diritto di avere un’area, una spiaggia libera alle Fornaci? Io credo di sì” ha commentato la consigliera Barbara Pasquali (Italia Viva), in quanto, per mantenere la percentuale di spiagge libere prevista dalle norme, si verrà a creare, proprio in quell’area di Zinola, ora in stato di abbandono, uno spazio maggiore di spiaggia libera. “Spostare una spiaggia libera nella posizione attuale adesso a Zinola non penso sia positivo per la fruizione dei savonesi” ha commentato il consigliere di Noi per Savona Mauro Dell’Amico.

Quello che però sembra essere solo uno spostamento, il consiglio lo ritiene un’azione più ampia: “Qui non stiamo discutendo solo dello spostamento di un’attività economica, ma del futuro dell’intero litorale” ha affermato la consigliera PD Elisa Di Padova, a cui segue il parere di Marco Ravera: “Questo atto è propedeutico ad atti successivi per questo dobbiamo prestare massima attenzione. Andare avanti di variante in variante e andare a fare un atto che in qualche misura toglie spazi di spiaggia pubblica e alla realizzazione di nuovi edifici sul mare mi sembra una motivazione valida per votare di no a questa pratica”.

Ed è così che per il momento non c’è stato alcuna novità: è infatti in corso un ricorso al Consiglio di Stato. La famiglia Gavotti, proprietaria, sembra essere determinata a costruire un complesso residenziale che dà sulla spiaggia. Il progetto era stato respinto nel 2019 dal comune, ma il privato ha avanzato un ricorso al Tar, perdendolo. Si attende ora il pronunciamento del Consiglio di Stato.

Più informazioni
leggi anche
  • Opposizione
    Nuove costruzioni residenziali sul mare a Zinola, le minoranze di Savona: “Ennesimo tentativo di compromettere la nostra costa”
    spiaggia fornaci
  • Intervenire
    Savona, i residenti di via Da Vinci scrivono al Comune: “Topi, degrado e senza-tetto negli ex Bagni La Playa”
    Ex La Playa Savona
  • Analisi
    Savona, Bruno (Europa Verde): “Bene il no del Comune al trasferimento dei bagni La Playa alle Fornaci”
    Piazza Sisto Savona Mattino Giorno Generica Comune Municipio
  • Scontro
    No allo spostamento degli ex bagni La Playa, PD: “Dopo voto in commissione, Giunta ci riprova in Consiglio. Ennesimo teatrino”
    Piazza Sisto Savona Mattino Giorno Generica Comune Municipio

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.