Riprendono i "Venerdì scientifici di Savona": Aurora Uras approfondirà l'atomo tra storia e esperimenti - IVG.it
Occasione

Riprendono i “Venerdì scientifici di Savona”: Aurora Uras approfondirà l’atomo tra storia e esperimentievento

Tre diverse conferenze, la prima è in programma venerdì 9 aprile alle 16.00

Savona. Dopo lo stop per le vacanze di Pasqua riprendono gli incontri del progetto “Venerdì Scientifici di Savona”, a cura dell’associazione “Giovani per la Scienza”. Dopo le conferenze sulla radioattività tenute dal maturando Diego Dall’Ara, l’attenzione si sposta su un argomento non troppo distante, l’atomo, e a parlarne sarà un’altra giovane socia, Aurora Uras che attualmente sta frequentando il secondo anno dell’Integrated Master Degree in Physics with Advanced Research presso la Strathclyde University a Glasgow dove da settembre 2020 ricopre il ruolo di rappresentante per il suo corso di laurea.

Aurora Uras si è diplomata nel 2019 presso il Liceo Scientifico A. Issel a Finale Ligure.  E’ socia dell’associazione “Giovani per la Scienza” dal 2015 dove ha partecipato alle attività dei gruppi di Fisica Atomica e Ottica. E’ stata per diversi anni tra i responsabili dell’organizzazione delle attività dell’Associazione quali “Savona, i giovani e la Scienza”, le “Notti Bianche della Città di Savona” e la “Città dei Bambini”. Ha realizzato con il gruppo di Fisica Atomica una replica dell’esperimento di Thomson, che permise al celebre scienziato inglese di scoprire l’elettrone e calcolare il rapporto tra la carica e la massa di questa particella fondamentale.

Durante gli anni del liceo, ha approfondito la sua passione per la programmazione frequentando uno stage presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Genova e partecipando ad un corso introduttivo organizzato all’interno del suo istituto. Dal 2016 lavora come tutor privata di matematica e fisica. Un’esperienza che le ha insegnato ad approfondire i concetti per essere in grado di spiegarli agli altri e che ha suscitato in lei la passione per la divulgazione.

Gli incontri saranno sulla piattaforma Zoom e l’argomento verrà sviluppato in tre diverse conferenze: la prima è in programma alle 16.00 di venerdì 9 aprile, la seconda e la terza il 16 e il 30 aprile. Racconterà l’evoluzione del concetto di atomo, dagli albori alle teorie moderne. L’obiettivo è quello di approfondire il lungo viaggio dell’idea di atomo che parte dall’antica Grecia fino ad arrivare alle teorie moderne. Si parlerà di atomismo, corpuscolarismo e modelli atomici moderni, con un focus su alcuni esperimenti fondamentali per la scoperta e lo studio della struttura atomica.

Nella prima lezione si partirà da un’introduzione storica dell’atomo, un lungo percorso travagliato che testimonia come la Scienza sia una disciplina umanistica in senso lato, legata alla Filosofia in quanto anch’essa nasce dal pensiero e legata alla sociologia in quanto frutto dell’uomo, ma anche prodotto del contesto storico-sociale. Si proseguirà con lo studio degli esperimenti di Thomson che permisero al grande scienziato inglese di scoprire l’elettrone e calcolare il rapporto tra la sua massa e la sua carica, utilizzando anche i materiali multimediali raccolti durante lo studio e svolgimento dell’esperimento di Thomson eseguito presso il Campus di Savona dai soci del gruppo di fisica atomica di Giovani per la Scienza.

leggi anche
  • Divulgazione
    Venerdì Scientifici di Savona: secondo appuntamento dedicato a “La Vita dal punto di vista chimico e biologico”
  • Conferenza
    Nuovo appuntamento con i “Venerdì Scientifici” dei Giovani per la Scienza
  • Divulgazione
    Continuano gli incontri e i venerdì scientifici con i “Giovani per la Scienza”
  • Ripresa
    L’anteprima del Festival della Scienza, un’esposizione permanente e una serie di conferenze: i “Giovani per la Scienza” ripartono
  • Zoom
    Venerdì Scientifici di Savona: il 16 aprile secondo appuntamento con il mondo atomico

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.