Riaperture all'orizzonte, sindaci savonesi: "Pronti a programmare l'estate" - IVG.it
Reazioni politiche

Riaperture all’orizzonte, sindaci savonesi: “Pronti a programmare l’estate”

Prevale la moderazione, ma la speranza non cede

When We Were Kids 2019, il grande concerto di Roger Hodgson ad Alassio

Savona. Entusiasmo moderato da parte dei sindaci savonesi all’annuncio del premier Draghi sulle riaperture in programma dal 26 aprile. Una notizia positiva che apre le porte a prospettive nuove in vista della stagione estiva e che potrebbe incrementare una ripresa economica delle località turistiche.

Tra i punti principali anche quello di poter finalmente programmare gli eventi estivi all’aperto, anche se l’aspetto organizzativo non sarà semplice. “Durante la programmazione, abbiamo tenuto conto della possibilità che si potessero fare spettacoli all’aperto come l’anno scorso pur con le restrizioni dovute al covid e con il distanziamento – commenta Marco Melgrati, sindaco di Alassio – siamo pronti anche a convertirli in streaming, ma poter fare eventi in presenza è tutta un’altra cosa ovviamente”.

“Tutto il festival della cultura e gli eventi collegati, che quest’anno saranno più performanti, impegnativi e di numero superiore comprendono concerti, l’esibizione di Neri Marcorè che sarà il coordinatore della manifestazione – continua Melgrati -. Noi eravamo quindi già pronti per questo contando sul fatto che ci potesse essere una riapertura per giugno. Siamo felici anche che in zona gialla (dove spero saremo) sia consentita la riapertura dei ristoranti all’aperto di sera“.

Commento unanime dei sindaci di Finale Ligure Ugo Frascherelli e Pietra Ligure Luigi De Vincenzi: “E’ ancora presto per poter dare un giudizio complessivo sul programma annunciato dal governo, tuttavia è chiaro che quanto annunciato non può che farci piacere e finalmente ci consegna una prospettiva in vista della tarda primavera-estate, senza contare le ricadute economiche per un tessuto produttivo davvero allo stremo per le conseguenze della crisi Covid”.

Sul fronte delle attese manifestazioni estive all’aperto, i due sindaci affermano: “Sicuramente per il mese di maggio sarà difficile programmare, tuttavia per l’estate auspicavamo uno spiraglio, quindi ci metteremo al lavoro. E’ chiaro che bisognerà vedere nei dettagli l’organizzazione e la gestione, che avrà dei costi, oltre a capire partner disponibili. Inizieremo un percorso che auspichiamo possa restituirci una estate nel segno della quasi normalità, sperando in una piena apertura delle altre regioni e di un andamento ormai in completa discesa dei contagi” concludono.

Ottimista Luigi Pierfederici, vicesindaco reggente di  Varazze: “Sicuramente questa notizia che arriva dal Governo è ben accolta dall’amministrazione e dal sottoscritto. Condivido il pensiero del rischio misurato e del rischio gestito, perché noi che viviamo di turismo dobbiamo accogliere una stagione tutelata dal punto di vista sanitario ma anche salvaguardare l’aspetto economico e lavorativo. Accogliamo questa notizia positivamente e favorevolmente. Siamo speranzosi e fiduciosi che l’estate in arrivo possa essere di beneficio e di ossigeno per tutte le categorie economiche e per tutte le persone che lavorano ambito di tipo turistico”.

Decisive saranno le valutazioni del monitoraggio del 23 aprile per determinare la zona di appartenenza – frena gli entusiasmi il sindaco di Celle Ligure Caterina Mordeglia -. Il piano per le riaperture è una svolta che consente di attivare la programmazione anche per gli enti locali. Continuando sempre a prestare attenzione rispettando le regole, confidiamo in un’estate di graduale ritorno alla normalità”.

leggi anche
  • Misure
    Covid, zona gialla “rafforzata” dal 26 aprile: tornano ristoranti alla sera, spettacoli e sport ma solo all’aperto
    ristorante varazze
  • Aspettative
    Riaperture, Draghi accende (con cautela) il commercio: “Soddisfatti, ma servono aiuti”
    asporto bar ristoranti
  • Soddisfazione
    Liguria verso la zona gialla, Toti: “Riaperture? Complimenti al Governo”
    Generica
  • Il commento
    Riapertura il 26 aprile, soddisfatti i balneari liguri: “Ora campagna vaccinale aggressiva per non chiudere più”
    Spiaggia Stabilimento Balneare Covid Coronavirus
  • Difficoltà
    Riaperture, bar e ristoranti savonesi chiedono aiuto: “Dehors gratis e tavoli anche a 20 metri dal locale”
    Dehors Andora
  • Ripartenza
    Riaperture ristoranti: “Fondamentale per il rilancio delle filiere agroalimentari”
    agriturismo, campagna,

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.