Raddoppio ferroviario, è il giorno decisivo: attesa per oggi la nomina dei commissari straordinari - IVG.it
Partenza

Raddoppio ferroviario, è il giorno decisivo: attesa per oggi la nomina dei commissari straordinari

Saranno investiti un miliardo e 540 milioni di euro: la fine dei lavori è prevista per il 2025

raddoppio ferroviario finale Andora progetto

Ponente. E’ attesa per oggi la firma dei decreti di nomina dei commissari straordinari ai quali spetterà il compito di portare a termine (nel più breve tempo possibile) le opere contenute nello “Sblocca Cantieri”, la misura del Governo che si propone di rilanciare gli interventi infrastrutturali e di rigenerazione urbana a livello nazionale.

Tra le opere, considerate prioritarie, c’è anche il raddoppio ferroviario di ponente, per il quale saranno investiti un miliardo e 540 milioni di euro: la fine dei lavori è prevista per il 2025.

Lo scorso 11 marzo era arrivato il via libera della commissione Lavori Pubblici del Senato e le Commissioni Ambiente e Trasporti della Camera allo schema di decreto del presidente del Consiglio (Dpcm) relativo agli interventi infrastrutturali sottoposti a commissariamento, tra i quali spiccava, come detto, l’atteso raddoppio ferroviario per il ponente ligure.

Ma sono in tutto 58 le opere interessate dal decreto, per un investimento complessivo di oltre 66 miliardi di euro. Il maggior gettito riguarderà 14 infrastrutture stradali (per circa 10,9 miliardi) e 16 opere ferroviarie (per 46,2 miliardi). Ma nell’elenco ci sono anche 3 infrastrutture portuali per 1,7 miliardi complessivi di lavori: tra queste, anche la diga foranea del porto di Genova per 700 milioni.

Completano l’elenco 12 infrastrutture idriche, la sistemazione della Linea C della metropolitana di Roma (5,8 miliardi) e 12 interventi legati a presidi di Pubblica sicurezza per 500 milioni di euro.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.