Grandi opere, Draghi nomina i commissari: per il raddoppio ferroviario Vincenzo Macello - IVG.it
Infrastrutture

Grandi opere, Draghi nomina i commissari: per il raddoppio ferroviario Vincenzo Macello

Con la nomina ufficiale accelerata sull'iter realizzativo dell'opera

raddoppio ferroviario finale Andora progetto

Savona. Tutto confermato, anche dal presidente del Consiglio Mario Draghi che nel corso della conferenza stampa odierna ha parlato anche della grandi opere, confermando la nomina dei commissari straordinari previsti per accelerare l’iter realizzativo del piano infrastrutturale.

Le opere, contenute nello “Sblocca Cantieri”, hanno l’obiettivo di rilanciare gli interventi infrastrutturali e di rigenerazione urbana a livello nazionale. L’annuncio di oggi è conseguente al via libera della commissione Lavori Pubblici del Senato e le Commissioni Ambiente e Trasporti della Camera sullo schema di decreto del presidente del Consiglio (Dpcm).

Per il savonese spicca il raddoppio ferroviario di ponente, per il quale saranno investiti un miliardo e 540 milioni di euro (la fine dei lavori è prevista per il 2025): il commissario sarà Vincenzo Macello.

Vincenzo Macello, responsabile investimenti di Rfi, avrà anche l’alta velocità Brescia-Verona-Padova (costo totale 8,6 miliardi), il potenziamento della Venezia-Trieste (1,8 miliardi) e della Orte-Falconara (3,7 miliardi).

leggi anche
  • Primo passo
    Raddoppio ferroviario, le commissioni parlamentari dicono Sì al commissariamento dell’opera
    raddoppio ferroviario finale Andora progetto
  • Impegno
    Raddoppio ferroviario, Vazio (Pd): “Basta polemiche, condivisione e serietà per il progetto”
    raddoppio ferroviario
  • Decreto
    Raddoppio e potenziamento linea ferroviaria: Vincenzo Macello è il commissario straordinario
    raddoppio ferroviario
  • Altro che raddoppio
    Ferrovia, pendolari e ambientalisti contro lo spostamento a monte: “Stazioni soppresse o allontanate, sarebbe un disastro”
    foto binari
  • Riflessioni...
    Spostamento a monte della ferrovia, dubbi e alternative: “Tutelare le stazioni locali”
    binario passaggio a livello pietra Borgio

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.