Potatura alberature a Savona, Forum Civico: "Troppo drastica e dannosa per le piante" - IVG.it
Attenzione al verde

Potatura alberature a Savona, Forum Civico: “Troppo drastica e dannosa per le piante”

"Chiediamo alla sindaca Caprioglio più attenzione e sfoltimenti mirati con formulazione bandi in linea con la tipologia di intervento"

alberi prolungamento savona

Savona. È stata firmata in data 20 aprile 2021 dal Forum Civico Savonese una lettera destinata alla sindaca di Savona Ilaria Caprioglio e relativa alla recente potatura delle alberature nel verde urbano con un particolare riferimento a Piazza del Popolo e Corso Ricci.

“Vogliamo sottoporre alla sua attenzione la situazione delle alberature del centro città, recentemente oggetto di capitozzatura – si legge all’inizio della nota – . Una potatura così drastica reca alla pianta un danno rilevante sia per lo squilibrio fra chioma e radici che per le conseguenti infezioni da attacchi parassitari nelle larghe ferite, con rischio di morte. Fisiologicamente infatti sarebbe più opportuno, a parere di tecnici agronomi, non effettuare così numerosi e contemporanei tagli su grossi rami che obbligano la pianta a ricacci indifferenziati, fitti e molto vigorosi; ma procedere con più rispettosi e semplici tagli di ritorno e diradamenti delle fronde che mantengono l’equilibrio strutturale e le funzioni per le quali le fronde stesse sono deputate”.

“E’ dimostrato che mirate operazioni di sfoltimento e tagli di ritorno mantengono le dimensioni volute delle chiome nel tempo e non provocano un aumento significativo delle dimensioni negli anni, poiché la pianta non è costretta, per sua natura, a ricostituire in modo repentino quello che ha perso in così breve tempo” prosegue, poi avverte: “Le scarse risorse economiche del Comune dovrebbero indurre le amministrazioni a valutare tali scelte affinché il risparmio solo apparente di oggi non si trasformi, in un futuro molto vicino, in un problema”.

Un efficace e immediato contrasto al disastroso cambiamento climatico, che tutti stiamo vivendo, è stato individuato nella piantumazione urbana di alberi; in attesa che ciò avvenga, in attuazione della dichiarazione del Comune di emergenza climatica del 2019, chiediamo fermamente il rispetto e la difesa di quanto già abbiamo ricevuto in bellezza e in salute dai savonesi nostri concittadini che ci hanno preceduti”.

“Rammentiamo a questo proposito che molte amministrazioni, anche nella provincia, hanno affidato o fatto adottare spazi verdi a imprese private del settore o a scolaresche con il merito di responsabilizzare i cittadini sull’importanza del verde comune come bene pubblico di primaria importanza per tutta una serie di ben noti motivi” continua la lettera.

“Con l’occasione vogliamo ricordarle con piacere che la bellezza del giardino ottocentesco di piazza del Popolo era la prima vista sulla città, accoglienza e benvenuto che Savona dava al viaggiatore in uscita dalla vecchia stazione. Nel passato era un nostro biglietto da visita, oggi potenziale fonte di reddito per la capacità di attrarre turismo. Oggi più che nel passato sappiamo che un polmone verde nel cuore di una città è benefico per la biodiversità, per il clima e il contenimento della CO2, trasformandola in prezioso ossigeno”.

“Rammentiamo purtroppo che la nostra città è situata al 95° posto su 104 capoluoghi per il verde fruibile in area urbana con solo 9,4% mq/abitante (da rapporto 2020 sulla Situazione Ambientale delle città italiane elaborato da Legambiente con la collaborazione di Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore)” evidenzia.

Riteniamo importante in fase di formulazione dei bandi che i contratti comunali di appalto sul verde urbano riguardino con particolare attenzione la tipologia di intervento da effettuare oltre al numero di piante interessate, contrariamente a quanto attualmente in essere. Certi che Lei vorrà rispondere pubblicamente La ringraziamo anticipatamente per la preziosa attenzione e per il tempo che intenderà dedicare a questa richiesta” afferma la delegazione del Forum in conclusione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.