Pensionata con patologie pregresse: "Non ho ancora il vaccino e verrò sfrattata a breve" - IVG.it

Lettera al direttore

Indignazione

Pensionata con patologie pregresse: “Non ho ancora il vaccino e verrò sfrattata a breve”

"Come mai in tempo di pandemia l'ufficio giudiziario si accanisce così?"

anziano

Sono una pensionata di 71 anni con patologie pregresse (broncopneumopatia ostruttiva e ipovedente). Non ancora vaccinata, lunedì riceverò uno sfratto esecutivo che in normali tempi viene eseguito generalmente dopo due tentativi bonari.

Ben sapendo le mie condizioni l’ufficio giudiziario vede giusto eseguirlo al primo accesso e con la forza pubblica in periodo di covid e stato di emergenza. Da cittadina italiana e lavoratrice per 30 anni mi domando e chiedo: è giusto far fallire bar e ristoranti dicendo ‘facciamo ciò per salvare i fragili e gli anziani’ e poi lo Stato ne condanna una ad un contagio certo?

Ho solo chiesto il differimento di una settimana quasi sempre concessa in tempi normali. Come mai in tempo di pandemia l’ufficio giudiziario che è un dipendente dello Stato si accanisce così?

Marinella Bertoncelli

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.