Modifica delle legge urbanistica regionale, Scajola: "Aumentano le opportunità di crescita e sviluppo" - IVG.it
Risultato

Modifica delle legge urbanistica regionale, Scajola: “Aumentano le opportunità di crescita e sviluppo”

"Abbiamo portato avanti un lavoro fatto di collaborazione e ascolto"

Liguria. “Sono molto soddisfatto del parere favorevole dei sindaci e degli amministratori locali. Abbiamo lavorato insieme con gli enti locali proprio per arrivare alla stesura di un testo di legge condiviso in tutti i suoi punti. Gli amministratori hanno compreso la nostra volontà di semplificare lo strumento legislativo urbanistico e allo stesso tempo di dare maggiori opportunità di sviluppo e di crescita del territorio”.

E’ quanto dichiara l’assessore all’urbanistica Marco Scajola dopo che, questa mattina, il Consiglio autonomie locali (Cal), ha espresso parere favorevole sul disegno di legge n. 59 per la modifica alla legge regionale urbanistica n. 36 del 1997. La modifica definisce come i cittadini e i Comuni dovranno interfacciarsi in futuro per una edilizia privata a impatto zero, sostenibile e moderna.

“A questo punto – spiega l’assessore all’Urbanistica Marco Scajola – la legge continuerà il suo iter in commissione consiliare in Regione, per approdare poi in Consiglio regionale il 26 aprile prossimo”.

“Siamo andati incontro a tutte le richieste dei Comuni portando avanti un lavoro fatto di collaborazione e ascolto. Il risultato di oggi – conclude – è frutto proprio di questa sinergia, che ancora una volta porta risultati concreti per la Liguria”.

Più informazioni
leggi anche
  • Approvati
    Dal Consiglio delle autonomie locali liguri via libera alla modifica della legge urbanistica regionale
  • Prospettive
    Modifiche alla legge regionale sull’urbanistica, Scajola: “Centralità dei servizi e delle infrastrutture pubbliche”
  • Iter
    Urbanistica, Regione al lavoro sulla legge regionale. Scajola: “Migliorerà la qualità della vita nelle nostre città”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.