Liguria verso la zona gialla, Toti: "Riaperture? Complimenti al Governo" - IVG.it
Soddisfazione

Liguria verso la zona gialla, Toti: “Riaperture? Complimenti al Governo”

Ansaldi (Alisa): "Il picco della terza ondata superato due settimane fa, ora continua diminuzione dei casi"

Generica

Liguria. È soddisfatto il presidente Giovanni Toti riguardo a quanto annunciato oggi dal premier Mario Draghi sulle ripartenza dell’Italia. “Per una volta bisogna fare i complimenti al governo – ha detto il governatore – Il percorso che andrà approfondito sul tema delle aperture mi sembra coerente coi dati della nostra regione”.

“L’idea che dal 26 aprile si possa tornare ad aprire, sia pure con un percorso graduale certamente non brevissimo, credo dia speranza a tante persone e lo ritengo coerente con la situazione clinica del Paese e della nostra regione – ribadisce Toti -. Bene questo primo segnale di ripartenza annunciato dal premier Draghi. Accogliendo le richieste delle Regioni, il Governo sta studiando una road map per le prossime riaperture”.

I numeri del report settimanale Iss-ministero della Salute sono incoraggianti. La Liguria, come anticipato ieri da Toti, ha un Rt compreso tra 0,96 e 1,04, dato che collocherebbe la regione in zona gialla se non fosse ancora sospesa. Sopra la soglia critica solo le terapie intensive, occupate da pazienti Covid al 38%. “Non è un dato così preoccupante – spiega Angelo Gratarola, direttore del dipartimento regionale di emergenza-urgenza – perché il numero è cresciuto in virtù dell’aumento di casi nei giorni passati. La cura dei malati più gravi richiede più tempo, è un indicatore che scenderà più tardi”.

La terza ondata ha avuto il suo picco due settimane fa, ora osserviamo una continua diminuzione dei nuovi casi, gli stessi che avevamo circa un mese e mezzo fa – osserva Filippo Ansaldi, direttore della prevenzione di Alisa -. Nella terza ondata l’impatto è stato più controllato in Liguria rispetto alle altre regioni italiane che hanno registrato il 30% di incidenza in più”.

“Speriamo quindi di rientrare in zona gialla già dal 26 aprile e dare una prima boccata d’ossigeno a tante attività e lavoratori. Torniamo a programmare il futuro – conclude Toti – con coraggio e buonsenso”.

leggi anche
  • Reazioni politiche
    Riaperture all’orizzonte, sindaci savonesi: “Pronti a programmare l’estate”
    When We Were Kids 2019, il grande concerto di Roger Hodgson ad Alassio
  • Aspettative
    Riaperture, Draghi accende (con cautela) il commercio: “Soddisfatti, ma servono aiuti”
    asporto bar ristoranti
  • Da maggio
    Covid, Draghi: “Per spostarsi tra le regioni ci vorrà un pass, ma non in zona gialla”
    polizia locale carcare
  • Ripartenza
    Riaperture ristoranti: “Fondamentale per il rilancio delle filiere agroalimentari”
    agriturismo, campagna,

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.