Licenziamenti, allarme Codacons: “A luglio ripartono. Offriamo assistenza ai lavoratori” - IVG.it
Sostegno

Licenziamenti, allarme Codacons: “A luglio ripartono. Offriamo assistenza ai lavoratori”

Lunedì, webinar per “spiegare le conseguenze per aziende, cittadini e lavoratori”

presidio arcelor mittal licenziamenti

Liguria. Dal prossimo luglio ripartiranno anche in Liguria i licenziamenti. Come noto il Decreto “Sostegni” (D.l. 22 marzo 2021 numero 41) ha prorogato il blocco dei licenziamenti per giustificato motivo al 30 giugno 2021, e solo per le aziende che ricorrono agli ammortizzatori sociali con causale Covid il decreto ha esteso lo stop al 31 ottobre 2021.

Ma cosa accadrà dopo tali date e cosa rischiano i lavoratori? Per cercare di dare risposta ai tanti dubbi che il nuovo scenario apre ha deciso di scendere in campo il Codacons, che ha organizzato per lunedì 26 aprile, alle 16, un webinar dove i legali dell’associazione, assieme agli avvocati dello Studio Rienzi specializzati in diritto del lavoro, risponderanno ai quesiti di lavoratori, imprese e cittadini residenti in Liguria”.

“Ci si attende infatti a partire da luglio, – hanno spiegato dal Codacons, – un vero boom di situazioni al limite che determineranno, in capo al datore di lavoro e al lavoratore, diversi problemi che possono essere prevenuti, se analizzati, esaminati e risolti con congruo anticipo”.

“In tal senso il webinar fornirà tutte le risposte del caso, chiarendo ad esempio quali licenziamenti sono esclusi dal blocco, per quali imprese non vale il blocco e quali invece potranno licenziare, i motivi che giustificano i licenziamenti e le conseguenze pratiche per i lavoratori”, hanno concluso.

Per registrarsi al webinar è sufficiente seguire le indicazioni a questo link.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.