Insegnante morta per trombosi, disposta l'autopsia - IVG.it
Procura

Insegnante morta per trombosi, disposta l’autopsia

Si chiamava Francesca Tuscano ed era stata vaccinata con Astrazeneca il 22 marzo. Del caso si sta occupando anche la farmacovigilanza di Aifa

Liguriaa. Sarà disposta l’autopsia sul corpo di Francesca Tuscano, l’insegnante genovese di 32 anni morta per emorragia celebrale nella giornata di ieri.

La docente era stata vaccinata con Astrazeneca il 22 marzo. La procura al momento ha ricevuto la comunicazione del decesso dalla direzione sanitaria dell’ospedale San Martino e ha aperto un fascicolo per atti relativi, ovvero senza ipotesi di reato.

Domani i magistrati del pool sanità, coordinati dal procuratore aggiunto Francesco Pinto, si riuniranno per valutare se ipotizzare reati.

La 32enne aveva iniziato ad accusare malori il 2 aprile, diversi giorni dopo la somministrazione del farmaco anti Covid. Il giorno dopo era stata trovata priva di sensi in casa ed era stata trasportata al San Martino dove è morta ieri.

La direzione del Policlinico aveva attivato le previste segnalazioni nell’ambito delle procedure di farmacovigilanza verso Aifa.

I familiari della donna hanno consentito l’espianto degli organi per la donazione.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.