Il mondo del rally dà l'addio a Guido Del Prete - IVG.it
Grande pilota

Il mondo del rally dà l’addio a Guido Del Prete

È morto all'età di 71 anni; partecipò ad un RAC, due Montecarlo, un Martha Rally, dieci Sanremo

Candela Lutto

Varazze. Lutto nel mondo del rally savonese: è morto Guido Del Prete. Ex albergatore, in seguito aveva lavorato come concessionario d’auto.

“Guidone”, cosi era noto, aveva iniziato a gareggiare nel 1972 come navigatore. In seguito divenne pilota, conquistando numerosi successi e partecipando a gare di livello professionistico e mondiale. Gareggiò prima su Lancia Fulvia HF, poi su Autobianchi A112 Abarth 70HP, quindi su Renault 5 GT Turbo, con brevi esperienze anche su altre vetture.

Guido Del Prete, mancato all’età di 71 anni, lascia la moglie Francesca e i figli Edoardo ed Emanuele.

Nel dettaglio, ecco come lo stesso Guido, al forum Rally.it, riassunse la sua carriera.

“1972: Prime esperienze come navigatore di Maurizio Ambrogetti (Fulvia Hf gruppo 3), Giò Viglino (Renault 8 Gordini), Paolo Monti (128 Rallye), Bobo Cambiaghi (Alpine a110 gruppo 3) e prima esperienza da pilota al Rally di Torriglia con un Fulvia gruppo 3: 37° assoluto.

1973: Inizio di anno come navigatore di Bruno Ferraris su Fulvia Hf gruppo 3 Grifone (Rally di San Marino e Targa Florio). Dopo queste esperienza inizia la mia avventura a tempo pieno come pilota. Esordio al rally della Lana a Biella con Fulvia gruppo 3 (seconda serie): 3° assoluto. Sostituzione della macchina con una Fulvia Gruppo 3 fanalone ex Vanni Tacchini e partecipazione a 4 gare (Monti Savonesi, Torriglia, Sanremo, Cesena).

1974: Cambio di vettura con l’ex Bilia più recente e Fresca. Partecipazione a 8 gare, tra cui il Sanremo, con ottimi risultati (più volte primo di gruppo 3).

1975: Convinto da Luigi Tabaton a entrare nella scuderia Grifone, mi viene affidata una Fulvia gruppo 3 semi-ufficiale con la quale partecipo a 12 gare, ottenendo 10 vittorie di classe, 1 secondo posto di classe ed un ritiro. Nella stessa stagione partecipo con una Fulvia gruppo 4 al Rally 4 Regioni ed al Valli Imperiesi con la Beta gruppo 4 Grifone.

1976: Anno del militare in cui riesco a partecipare al Rally coppa d’Oro (10° Assoluto) e al 4 Regioni sempre con la Beta ritirandomi quando ero 8° assoluto.

1977: Stop per il servizio militare e inizio del Trofeo 112 in cui la Grifone schiera numerose vetture tra cui quella del compianto Attilio Bettega.

1978: Rientro nelle gare e riprendo la vettura a me destinata dalla Grifone nel trofeo 112, in cui mi piazzo al 7° posto finale, limitando però la partecipazione a un ristretto numero di gare a causa un grave incidente all’Isola d’Elba.

1979: Partecipo inaspettatamente al Rally di Montecarlo con una A112 di un amico rimasto all’ultimo momento senza partner. E poi, continuo il trofeo, anno di Cunico, con buoni risultati, culminati con il secondo posto di Trofeo al Sanremo e con la spedizione inglese al RAC in cui riesco a piazzarmi al 69° posto assoluto.

1980: Stop alle corse per problemi lavorativi, fatta eccezione per i Monti Savonesi ed il Lanterna con la Ritmo gruppo 2 Grifone.

1981: Partecipazione al Rally dei Monti Savonesi con la 127 gruppo 2 iniezione di Nocentini: 5° assoluto, ma battuto dal compianto ottimo Melotto.

1982: Stop alle corse ma partecipazione all’ambiente come delegato Grifone per il Trofeo 112.

1983: Pessima partecipazione al Sanremo con una A112.

1984: Stop per problemi lavorativi. Solo una orribile esperienza con una 5 Maxi Turbo ai Monti Savonesi conclusa nel fuoco alla prima prova speciale per incendio della vettura.

1985: Bella partecipazione al Sanremo con una 205 gruppo A della Vieffecorse. Ritirato quando ero nei primi 20 assoluti.

1986: Partecipazione al Rally di Sanremo con una 5 Gt turbo: ritirato. Partecipazione al Valli Imperiesi: 2° di classe per un secondo.

1987: Rally di Montecarlo con una 5 Gt turbo gruppo A in coppia con Fadini, innevati a St Bonnet Le Froid. Rally dei Monti savonesi: vincitore di classe e squalificato per 13 kg di sottopeso e 2° di classe al Sanremo per un secondo.

1996: Contitolare della Turbocar Sport e partecipazione al rally di Vigevano con una Clio Williams gruppo N: 3° di classe.

1997: Ultima gara sempre a Vigevano, sempre con una Clio Williams gruppo N: 2° di classe.

Nella mia carriera ho avuto la fortuna di poter partecipare ad un RAC, due Montecarlo, un Martha Rally, dieci Sanremo di cui tre con il 112“.

Ho fatto il mio primo rally con te, sei stato anche il mio testimone di nozze: riposa in pace Guido Del Prete” è il commosso ricordo di Fulvio Florean.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.