Giornata della Terra, laboratori all'aperto per gli alunni della scuola primaria di Borghetto - IVG.it
Eco-school

Giornata della Terra, laboratori all’aperto per gli alunni della scuola primaria di Borghetto

Per un’intera giornata hanno costruito, seminato, disegnato, ma soprattutto riflettuto sull’importanza della salvaguardia del Pianeta

Borghetto. In occasione della 51° Giornata Mondiale della Terra, tutti gli insegnanti hanno voluto organizzare per i bambini della Scuola Primaria di Borghetto S. Spirito una giornata spensierata di laboratori all’aperto, nel pieno rispetto di tutta la normativa dell’emergenza Covid.

“Se ne sentiva proprio il bisogno – dicono dall’Istituto Comprensivo Val Varatella di Borghetto Santo Spririto -, assaporare una parvenza di normalità scolastica, ha ridato la carica ad adulti e bambini riempiendo di grida ed allegria tutti gli spazi circostanti l’edificio scolastico, dove gli alunni (seppur divisi in ‘bolle’) per un’intera giornata all’aperto negli ampi spazi del giardino scolastico, hanno costruito, seminato, disegnato, restaurato, ma soprattutto riflettuto sull’importanza della salvaguardia del Pianeta per il bene e la salute di tutti”.

Ormai da più di dieci anni, in collaborazione con l’Ente Locale, tutti i docenti di ogni ordine e grado della scuola partecipano al programma di Eco-school per coinvolgere i ragazzi e le loro famiglie in un progetto di protezione del proprio territorio attraverso l’educazione ambientale. “Sensibilizzare la comunità e promuovere la sostenibilità in tutte le azioni del quotidiano ha creato un legame tra la scuola e il territorio di riferimento che si è rafforzato anno dopo anno” sottolineano.

La giornata mondiale in difesa della Terra ha rappresentato il momento conclusivo di tale progetto. Le varie attività svolte hanno avuto come filo conduttore i quattro elementi: terra, acqua, aria e fuoco. “Ci deve essere un modo migliore per fare le cose che vogliamo, un modo che non inquini il cielo o la pioggia o la Terra” è stato lo slogan preso in prestito da una celebre frase di Paul McCartney, scelto per questo anno scolastico così particolare.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.