Emergenza Covid, nel savonese zona rossa dalla mezzanotte fino all'11 aprile - IVG.it
Decisione

Emergenza Covid, nel savonese zona rossa dalla mezzanotte fino all’11 aprile fotogallery

L'ordinanza regionale per la situazione sanitaria: Dad anche per seconde e terze delle scuole medie

Regione. La conferma è arrivata e la Regione Liguria ha pronta l’ordinanza: per il savonese e il ponente ligure la zona rossa non finirà con le festività pasquali, ma sarà prolungata fino al prossimo 11 aprile compreso (con inizio già da domani, venerdì 2 aprile per la Liguria, ovvero dalla mezzanotte, anticipando quindi la stretta già decisa dal governo).

La decisione è stata presa questo pomeriggio dopo un confronto tra il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, Alisa, le Asl e i sindaci del territorio, alla luce degl’ultimi dati sanitari e dell’incidenza del virus.

Dalle analisi dei dati epidemiologici e sulla base delle indicazioni emerse nella lunga videoconferenza odierna la zona rossa è stata quindi stabilita. Numero di positivi in costante aumento e ospedali sotto pressione per l’incremento dei ricoveri.

Una situazione che ha imposto la dolorosa scelta: dunque rafforzamento delle misure di contenimento del virus sperando che possano migliorare il quadro complessivo dell’emergenza Covid.

“Nel savonese e nell’imperiese abbiamo più di 250 casi per 100.000 abitanti (oltre 250 nel savonese e 267 nell’imperiese, mentre Genova e La Spezia sono al di sotto di tale soglia) che è livello di guardia previsto dalla bozza di decreto legge che il consiglio dei ministri approverà nelle prossime ore” aveva sottolineato Toti, che oggi ha affermato: “Tra poco firmerò l’ordinanza che dispone la zona rossa nel ponente ligure, nelle province di Savona e di Imperia, da venerdì 2 aprile fino a domenica 11 aprile compresa. Una decisione presa alla luce degli ultimi dati comunicati da Alisa sull’andamento della pandemia: anticipiamo di un giorno le restrizioni volute dal governo in tutto il Paese per la Pasqua e le prolunghiamo per una settimana nel savonese e nell’imperiese, per evitare ripercussioni nei prossimi giorni”.

Per quanto riguarda il sistema scolastico, l’ordinanza dispone inoltre su tutto il territorio ligure fino all’11 aprile (specificamente dalla conclusione delle vacanze pasquali il 7 aprile fino a venerdì 9 aprile) la didattica a distanza al 100% per le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, oltre che per la formazione professionale (IeFP), gli istituti tecnici superiori (Its) e i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore (Ifts). Esclusivamente nell’imperiese e nel savonese, sulla base delle disposizioni dell’ultimo decreto governativo, il passaggio in zona rossa fino all’11 aprile comporta la didattica a distanza al 100% anche per la seconda e la terza media (scuola secondaria di primo grado).

Il presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri dichiara: “Come appena appreso nell’incontro in videoconferenza intercorso con il presidente Toti e con una rappresentanza degli amministratori di Imperia e Savona, in considerazione della tendenza consolidata negli ultimi giorni del dato epidemiologico della nostra area provinciale, in applicazione delle ultime norme in particolare del cosiddetto decreto legge del premier Draghi, il governatore della Liguria ci ha preannunciato che sta predisponendo un provvedimento in funzione del quale dalla mezzanotte di oggi, e perciò dalle 00.01 di domani venerdì 2 aprile, tutto il territorio della provincia di Savona entrerà in zona rossa, e avrà efficacia fino alla mezzanotte di domenica 11 aprile”.

“Si tratta di una decisione molto delicata ma che per quanto appreso anche in occasione dell’incontro avuto ieri durante il sopralluogo del presidente con il direttore generale Asl 2, è frutto di una attenta valutazione della situazione obiettiva di questi giorni, nella prospettiva di ottenere, con questa ulteriore e, confidiamo veramente tutti, definitiva stretta, la possibilità in un tempo medio breve di poter passare invece ad una fase di riaperture e ripartenza complessive” conclude Olivieri.

Afferma il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis: “Spero che questo sia l’ultimo periodo di così forti restrizioni. A fronte dei provvedimenti decisi dalla Regione a causa del picco dei contagi che in queste ultime settimane ha caratterizzano le provincie di Savona e Imperia, possa corrispondere un aumento delle vaccinazioni a oggi ancora troppo limitate”.

leggi anche
  • Evoluzione
    Ponente ligure possibile zona rossa, Toti: “Nel pomeriggio confronto con sindaci e Alisa, poi la decisione”
  • Analisi
    Covid, dati in miglioramento nel savonese ma Toti frena: “Zona rossa? Decideremo nelle prossime ore”
  • In attesa
    Savonese a rischio zona rossa anche dopo Pasqua, Toti: “Decisivi i prossimi 4 giorni”
  • Come sarà
    Liguria in “zona rossa” a Pasqua: ecco le regole. E nel savonese potrebbe proseguire oltre il 5 aprile
  • Regole
    In provincia di Savona è di nuovo zona rossa: ecco cosa si può fare e cosa è vietato sino all’11 aprile
  • Reazione
    Savonese zona rossa, Camiciottoli (Lega) contro Toti: “Basta solisti”. Il governatore: “Decisione condivisa”
  • Bollettino
    Meteo, al mattino possibile ritorno di caligo sulla costa ligure: sole nell’entroterra
  • Delusione
    Zona rossa nel savonese, doccia fredda per CNA Savona: “Decisione di Toti lascia l’amaro in bocca”
  • Pattuglia
    Normativa anti-Covid, controlli della Polizia tra Albenga e Alassio: 3 sanzioni
  • Lettera
    Savonese zona rossa, Canciani (Fi): “Preavviso di 6 ore è mancanza di rispetto verso i commercianti”
  • "che senso ha?"
    Zona rossa, commercianti valbormidesi furiosi: “Si può prendere un caffè, ma non comprare una maglia”
  • Dati aggiornati
    Covid, numero ancora alto ma in leggera discesa nel savonese: +97 positività
  • Domande e cautele
    Tutte le assurdità della zona rossa: quando si può prendere l’aperitivo da asporto al bar?
  • Regole
    Da oggi Liguria spaccata in due: nel savonese zona rossa, a Genova arancione

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.