A star is born

Da Ferrania a Jeep e Maserati: l’ascesa di Marco Placanica, astro nascente della regia

A soli 23 anni ha diretto la campagna di lancio della nuova Maserati e vanta collaborazioni con Alfa Romeo, Saipem, Nike e L’Oreal

L'ascesa di Marco Placanica, astro nascente della regia

Cairo Montenotte. Siamo a cavallo tra il 2012 ed il 2013, a Ferrania, piccola frazione di Cairo che conta meno di mille abitanti. Qui c’è un giovane come tanti che, joystick della PlayStation alla mano, affascinato dai primi youtuber americani, decide di prendere una telecamera ed iniziare a filmare le partite con gli amici, trasformandole in clip da “far correre” sul web.

Un ragazzo che ha un grande sogno, nascosto nel proverbiale cassetto ma che, a differenza di tanti, decide di non lasciarlo parcheggiato lì. Lo prende e lo coltiva, fino a quando non è il sogno stesso a prenderlo idealmente per mano e a portarlo lontano dalla Valbormida.

Oggi quel ragazzo è ancora tale, perché ha solo 23 anni, ma in breve tempo è riuscito a diventare il più giovane regista della scena pubblicitaria italiana. Si tratta di Marco Placanica, che da sempre coltiva la passione per il cinema e lo storytelling. E non è un caso che il racconto della sua carriera sia, come si suol dire, degno di un film.

L'ascesa di Marco Placanica, astro nascente della regia

Una storia partita dal basso per poi arrivare, con determinazione, più in alto possibile, con un finale ancora lontano e un messaggio importante per tutti i suoi coetanei, i sognatori e gli appassionati.

Ma, come ogni storia che si rispetti, non sono mancate la difficoltà, e un aiuto tanto inaspettato quanto decisivo: “Finito il liceo scientifico, allora 19enne, ho conosciuto Milano, l’atmosfera europea e la vita metropolitana. Ma non è stato certo semplice, – ha raccontato Placanica ai microfoni di IVG.it. – Nell’estate post maturità ho iniziato a fare il pendolare tra Liguria e Lombardia, salvo poi ‘trasferirmi’ poco dopo nella città meneghina, dove il costo della vita è però molto alto, soprattutto per un ragazzo alle prime armi. All’inizio, sono passato da un divano all’altro, ospite di amici e colleghi. Grazie a Riccardo, mio concittadino di Ferrania, e alla prima casa di produzione che mi ha dato fiducia ho iniziato a lavorare su alcuni dei set più importanti della pubblicità digital milanese”, ha proseguito.

Nel giro di una manciata di mesi, tutto è cambiato: dopo appena un anno e mezzo di lavoro, nonostante la giovane età, Marco è infatti diventato uno dei registi “young” della casa di produzione.

L'ascesa di Marco Placanica, astro nascente della regia

La mia carriera è iniziata presso ‘Docks Video’, azienda di Fabrizio e Alberto, con la campagna mondiale dei nuovi orologi Sector No Limits, testimonial grandi atleti di arrampicata, surf, mountain bike e snowboard, – ha spiegato. – Ho iniziato a viaggiare il mondo per lavoro, dall’Indonesia agli Stati Uniti, dalla catena montuosa dell’Himalaya alle Isole Galapagos, costruendo la mia carriera lontano da Ferrania, immerso tra le molteplici culture del pianeta, incontrando stili e approcci artistici dei più svariati”.

Una svolta in piena regola, che lo ha poi portato a lavorare insieme a grandi case di produzione come regista delle campagne di Jeep, Alfa Romeo, Saipem, Nike e L’Oreal, fino allo spot del lancio della nuova Maserati. Tra registi titolati in tutto il mondo e contro ogni pronostico, ha vinto la gara rappresentato da Fargo Film e ha portato a termine le riprese del progetto proprio nella sua Liguria, tra la riviera e la Valbormida (a Finale). Le location in questione sono state proposte al brand direttamente da lui e dalla nota agenzia Lupetta5.

Maserati levante spot malpasso

“Prima ho preso parte alla campagna globale 2020 ‘Jeep 4XE’, collaborando al progetto con le agenzie internazionali Publicis Sapient e Ideal Comunicazione, – ha spiegato. – Poco tempo dopo, insieme al noto direttore della fotografia Alessandro Dominici, sono stato scelto come regista per il lancio dell’intera gamma Maserati Trofeo e Maserati MCA. Il 2021 è iniziato con il vento giusto, tra le campagne Alfa Romeo, Saipem, Nike e L’Oreal. E, infine, a inizio marzo, abbiamo girato lo spot per il lancio di un nuovo modello Maserati, che considero il punto più alto della mia carriera sino ad oggi”.

Una storia, la sua, da cui Placanica vorrebbe trarre un messaggio di incoraggiamento per tutti i suoi coetanei e per coloro che coltivano sogni e passioni: “Mi rendo conto, purtroppo, che quando cresci in piccole realtà come la mia (Ferrania) tutto appare più difficile. Complici alcune mentalità chiuse e il contesto sociale, è difficile che un giovane venga sempre spinto e accettato nel sperimentare professioni ‘non tradizionali’. Ad esempio, quando parli di cinema e pubblicità emerge una sensazione stranita e diffidente”.

Il messaggio che do ai ragazzi è di crederci, crescere, approfondire. Questo mercato come altri è in continua espansione e ha grandi spazi, offrendo mondi ed esperienze che mai mi sarei immaginato di poter vivere. In preparazione ad uno shooting ho accarezzato un leone marino, ero da solo su un’isola delle Galapagos all’alba, un turista qualunque non potrebbe mai accedere ad uno scenario del genere, ho potuto farlo grazie al mio lavoro e al progetto incaricato. Nei giovani delle mie parti vedo spesso un grande potenziale inespresso: li invito a scoprire il mondo in ogni sua sfaccettatura, tradizionale o moderna che sia, e a lanciarsi andare senza paure, inseguendo i propri sogni”.

L'ascesa di Marco Placanica, astro nascente della regia

Sogni che, per il giovane regista, non sono ancora finiti: “Ho ancora molti sogni nel cassetto: uno di questi è il cinema. In quel cassetto, infatti, c’è anche una serie in corso d’opera, una scrittura iniziata circa 4 anni fa, che sta prendendo ora forma e interessando alcuni produttori”, ha concluso Placanica.

leggi anche
Maserati levante spot malpasso
Ciak, si gira!
Lo spot del primo SUV ibrido di Maserati si gira al Malpasso
Generico maggio 2021
Vetrina
Jeep sceglie la Darsena di Savona per lo spot del nuovo Compass
L'ascesa di Marco Placanica, astro nascente della regia
Ciak... si gira!
Il savonese scelto per un nuovo film del regista Marco Placanica, al via le riprese a Pietra Ligure

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.