Covid, Toti: "A Savona aumento ricoverati, da altre Asl tutto il supporto per evitare di chiudere reparti" - IVG.it
Situazione difficile

Covid, Toti: “A Savona aumento ricoverati, da altre Asl tutto il supporto per evitare di chiudere reparti”

"Credo che sia l'ultimo miglio, occorre stringere i denti"

Liguria. “Nel ponente c’è un aumento della circolazione del virus, soprattutto nell’imperiese che risente della vicinanza con la Costa Azzurra, uno dei territori d’oltralpe più colpiti in assoluto. Savona registra un aumento dei ricoverati in ospedale, con le altre aziende sanitarie che stanno fornendo tutto il supporto necessario per evitare di chiudere reparti e bloccare nuovamente l’elezione medica”. Lo ha detto oggi il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti.

“Le misure che abbiamo preso – prosegue – credo possano servire nelle prossime due settimane a contenere i contagi e a far scendere la curva delle ospedalizzazioni. Credo che sia l’ultimo miglio, occorre stringere i denti”.

“So che l’abbiamo detto molte volte e che le persone sono stanche ma – conclude – cerchiamo tutti di fare un ultimo sforzo perché sarebbe assai negativo, anche rispetto alla concorrenza italiana, se succedesse che, mentre il resto del Paese cala nei contagi, noi dovessimo avere una fiammata di terza ondata in ritardo che ci farebbe ritardare l’apertura delle nostre attività”.

leggi anche
  • Il racconto
    La testimonianza di un malato Covid: “Al San Paolo personale di alto livello, a cui non importano i record”
  • Non stop
    La Pasquetta non ferma i vaccini Covid: oltre 1400 dosi tra Savona, Albenga e Balestrino
  • Bollettino
    Coronavirus, continua il picco nel savonese: altri 138 nuovi positivi

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.