Covid, la Liguria attende 100mila dosi: altri 50 punti vaccinali nelle farmacie - IVG.it
Sprint

Covid, la Liguria attende 100mila dosi: altri 50 punti vaccinali nelle farmacie

Toti: "Nessun problema a rispettare la pianificazione, obiettivo 77mila dosi alla settimana"

hub fiera del mare vaccinazione

Liguria. La benzina nel motore dovrebbe arrivare tra domani e la prossima settimana. La consegna prevista di oltre 100mila dosi tra Pfizer e AstraZeneca rifornirà di carburante la macchina vaccinale della Liguria che al momento si trova “in riserva” con una scorta pari a circa 30mila dosi, il 6% di tutte quelle arrivate finora.

“Sta andando benissimo – afferma Toti – siamo al 94% del somministrato sul consegnato, ovvero la seconda o la terza regione d’Italia, per chi ama le classifiche. In relazione alle percentuali di popolazione vaccinata su popolazione residente, in Liguria il 26.34% dei cittadini ha ricevuto la prima dose contro una media nazionale del 21,20% (+5,14%), mentre le seconde dosi sono state somministrate al 10,7% dei liguri a fronte dell’8,8% degli italiani a livello nazionale (+1,94%)”.

Non abbiamo alcun problema a rispettare la pianificazione – ha assicurato Toti -. La nostra programmazione è coerente coi volumi disponibili. Non abbondiamo, ma neanche scarseggiamo. Prima c’erano troppe scorte, ora viaggiamo just in time. L’obiettivo è fare 77mila dosi alla settimana, la macchina vaccinale sta funzionando nel migliore dei modi”.

Oggi, grazie alla mediazione col commissario Figliuolo, erano arrivate in anticipo 3.510 dosi Pfizer e 3mila AstraZeneca per scongiurare eventuali intoppi. Ma le consegne più sostanziose sono previste nei prossimi giorni. Domani dovrebbero arrivare 54.990 dosi Pfizer e la prossima settimana 46.800 AstraZeneca.

Il governatore aggiunge poi che “dal 3 maggio entreranno nel circuito, anche in ragione dell’aumento delle consegne, altri 50 punti vaccinali nelle farmacie, che significherà 4mila vaccini in più svolti dalle farmacie che diventeranno 60mila complessivamente. E giovedì firmeremo un importante accordo per effettuare i tamponi rapidi in tutte le farmacie”.

“L’obiettivo della Liguria per questa settimana è di 77mila vaccini somministrati: tutta la macchina procede nel migliore dei modi” aggiunge ancora Toti.

Quanto alla situazione sanitaria: “I dati odierni sono confortanti, sia sui vaccini sia sull’andamento della pandemia. Fortunatamente le curve di incidenza in tutte province sono allineate verso il basso, anche nel ponente che più ci aveva fatto temere nelle scorse settimane. Questo è coerente con la diminuzione dei posti letto: è stato fatto un grande lavoro nei nostri ospedali per cui ringrazio tutto il personale e i coordinatori dei Diar-dipartimenti interaziendali regionali dell’emergenza-urgenza Angelo Gratarola e delle Malattie infettive Matteo Bassetti. Sono 570 i letti occupati in area medica, scendono a 66 le terapie intensive quindi entrambi i parametri sono sotto la soglia rischio indicata dal ministero della Salute”.

“Anche oggi purtroppo abbiamo un elenco di 11 persone decedute tra il 23 e il 27 aprile, la maggior parte con più di 80 anni”.

Sulla soglia di rischio di 250 casi ogni 100mila abitanti alla settimana individuata dal ministero: “L’incidenza nelle province è di 121 casi nel savonese, 86 nello spezzino, 125 nell’imperiese e 115 nell’area genovese, con una media regionale di 122 casi per 100mila abitanti alla settimana, quindi molto al di sotto dell’indicatore nazionale, con Spezia che guida verso il basso la classifica e le altre tre province con dati molto vicini, segno che le misure prese anche nel ponente con la vaccinazione dei frontalieri hanno agevolato il ritorno alla normalità” conclude.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.