Caligo è tornata: la “misteriosa” nebbia avvolge la costa savonese - IVG.it
Foschia

Caligo è tornata: la “misteriosa” nebbia avvolge la costa savonese fotogallery

Era prevista per i giorni scorsi, oggi ecco la sorpresa: è la seconda volta, quest'anno

Ponente. Come preannunciato, la caligo, spettacolare nebbia marina arrivata quest’anno già a fine febbraio, è tornata ad avvolgere la costa del savonese, in particolare dell’estremo ponente, ad Alassio.

Parola di origine latina che appartiene al gergo marinaro, la caligo si presenta come una densa coltre di nuvole basse, a partire dal livello del mare fino ai rilievi del primo entroterra ed è provocata da un flusso mite da sud.

L’acqua marina al contatto con l’aria mite in scorrimento sopra la superficie evapora e tende a condensare rapidamente formando piccolissime gocce di vapore. Se la temperatura dell’aria raggiunge il punto di rugiada si forma la nebbia, che viene sospinta sulle coste dalle brezze di mare.

Le condizioni meteo di questo primo aprile piuttosto mite si sono rivelate ottimali per la formazione della nebbia marina. E per chi avesse qualche dubbio, magari perché non ha una finestra vista mare assicuriamo che no, non è uno scherzo.

Più informazioni
leggi anche
  • Bollettino
    Meteo, al mattino possibile ritorno di caligo sulla costa ligure: sole nell’entroterra

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.