Turismo, l'assessore regionale Berrino: "Qualità dell'offerta passa dalla qualità del lavoro" - IVG.it
Incontro

Turismo, l’assessore regionale Berrino: “Qualità dell’offerta passa dalla qualità del lavoro”

Si è conclusa oggi la prima giornata degli Stati Generali Mondo Lavoro Turismo

Liguria. Si è conclusa oggi il primo appuntamento del ciclo di incontri previsti per gli Stati Generali Mondo Lavoro Turismo in programma fino a venerdì 26 marzo in cui le istituzioni propongono iniziative per il rilancio del settore. In occasione della prima giornata l’assessore al turismo Giovanni Berrino ha dichiarato: “La qualità dell’offerta turistica passa dalla qualità del lavoro”. Sono due i progetti messi in campo da Regione Liguria per la ripartenza del turismo, il Patto per il turismo e Smart@attivo.

“Il Patto per il Turismo – si legge nella nota degli Stati Generali -, siglato già nel 2018 per supportare le assunzioni nel comparto e promuovere la qualità nel mondo del lavoro, è proseguito con successo nel 2019 e nel 2020, permettendo alle aziende di aprire e salvare la stagione turistica insieme a tanti posti di lavoro. Il Patto per il Turismo 2021 sarà portato in Giunta, avrà valore dal mese di aprile in poi, ed è stato ulteriormente ampliato ad altre categorie come quelle degli operatori di catering e congressi”.

“Il sostegno previsto – prosegue la nota – è di almeno 6 milioni di euro destinati a supportare le imprese. Per aiutare i lavoratori stagionali nel 2020 è stata attivata anche la prima fase del progetto Smart@attivo, che partirà a pieno regime quest’anno: percorsi e moduli di formazione a richiesta del lavoratore stesso che si forma per potersi poi ricollocare. È la Regione Liguria quindi a offrire possibilità di formazione al lavoratore secondo sue richieste specifiche, con un sostengo economico aggiuntivo di 500 euro al mese”.

“Credo che questi progetti possano costituire un laboratorio di idee su cui confrontarsi anche a livello nazionale – ha spiegato l’assessore Berrino –. Chiudo con una riflessione sul turismo di prossimità come vera riscoperta, non come ripiego. Da agevolare e sostenere. Magari con una legge di agevolazione statale. Senza tralasciare ovviamente il valore dell’incoming estero per cui sottolineo la necessità di veloci decisioni governative in merito a quali passaporti vaccinali saranno accettati. I tour operator interazionali procedono spediti. Non possiamo restare indietro”.

leggi anche
  • Promozione
    Turismo, anche quest’anno la Liguria sarà presente alla Fiera di Berlino (online)
  • Urgenza
    Il turismo savonese all’assessore Berrino: “Crisi senza fine, misure urgenti e piano di rilancio post Covid”
  • Proposta
    Turismo, “pass digitale” per viaggiare. Berrino: “Auspico che venga adottato per ripartenza in sicurezza”
  • Verso la stagione estiva
    Il turismo non si ferma, assessore Berrino: “Liguria promotrice della ripartenza con tradizione e innovazione digitale”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.