Titanio del Beigua, Leu porta la questione in Parlamento: question-time al ministro Cingolani - IVG.it
Posizione

Titanio del Beigua, Leu porta la questione in Parlamento: question-time al ministro Cingolani

"No alle estrazioni minerarie"

Liguria. “Domani alla Camera, nel corso del question time in diretta televisiva sulla Rai, chiederemo al ministro della transizione ecologica, Roberto Cingolani, di chiarire la posizione del governo sulle estrazioni minerarie nel comprensorio del Beigua”. Lo dichiarano il segretario di presidenza alla Camera per Liberi e Uguali, Luca Pastorino e il capogruppo di Leu alla Camera, Federico Fornaro.

“La Regione Liguria ha dato il suo via libera, mettendo a rischio la più vasta area protetta della zona. Da anni le comunità locali hanno spiegato la loro contrarietà rispetto all’ipotesi di attività estrattive”, ricordano.

“Sia una legge nazionale che un’altra regionale – aggiungono Pastorino e Fornaro – stabiliscono che nei parchi sono vietate le attività e le opere che possono compromettere la salvaguardia del paesaggio e degli ambienti naturali tutelati. La norma nazionale fa specifico riferimento al divieto apertura ed esercizio di cave, di miniere e di discariche, nonché l’asportazione di minerali”.

leggi anche
  • Discussione
    Titanio nel Beigua, Scajola: “Non sarà toccato nemmeno un granello di terra”. Pd: “Perplessi e dubbiosi”
  • Punto di vista
    Titanio sul Beigua, Mai: “Lega fermamente contraria all’estrazione, le norme non lo consentono”
  • Precisazione
    Titanio sul Beigua, il ministro Cingolani: “Ricerca rispetta i vincoli”
  • Operazione
    Estrazione titanio del Beigua, PC Savona: “Sfruttamento minerario con imprevedibili conseguenze idrogeologiche”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.