Calcio

Stop ai dilettanti, Ivaldi: “Cercheremo assieme di delineare le fasi e le modalità della ripresa”

"Mi auguro di ricevere consigli costruttivi e non intrisi di polemiche"

Genova. Nel comunicato ufficiale odierno del Comitato regionale ligure della Lnd, il presidente Giulio Ivaldi ha scritto una lettera, rivolta a tutti i tesserati che hanno visto terminare la loro stagione con lo stop di ottobre.

Ecco le sue parole.

“Con Comunicato Ufficiale n. 191/A della Federazione Italiana Giuoco Calcio del 23 marzo 2021 è stata ufficializzata l’interruzione definitiva di tutti i campionati e tornei delle diverse categorie. Ripartiranno esclusivamente i Campionati Regionali di Eccellenza, maschile e femminile, oltre ad un Girone Interregionale di Calcio a Cinque Serie C/1, se autorizzato dalla F.I.G.C., organizzato da questo Comitato Regionale e comprendente quattro Società liguri, tre toscane ed una lombarda.

Mi rivolgo con questa mia a tutti coloro i quali al momento non ripartiranno, dai Presidenti ai Giocatori, Tecnici e Dirigenti sino ai Supporters, è un periodo negativo originatosi dalla pandemia e quindi non da motivazioni endosportive. Già da subito dopo le Festività Pasquali questo Comitato attiverà una serie di iniziative con l’obiettivo di coinvolgere tutti, attraverso la Consulta Regionale ed i diversi incontri che andremo ad organizzare in presenza sul territorio, riprendendo l’esperienza positiva maturata in occasione degli ultimi eventi svolti direttamente sulle tribune dei nostri campi di calcio.

Affronteremo, naturalmente, i temi economici ed organizzativi ma, soprattutto, assieme cercheremo di delineare le fasi e le modalità della ripresa con una particolare attenzione alle categorie di settore giovanile, maschile e femminile, non solo nella fascia di età ‘agonistica’ ma anche in quelle che interessano la juniores ed i “giovani” da impiegarsi nei Campionati di Eccellenza e Promozione.

Da tutti quanti mi auguro di ottenere consigli ed indicazioni preziose per poter programmare l’agognata ripresa e, per questo, rivolgo un sentito appello affinché il dire di tutti possa essere solo costruttivo e non intriso di polemiche e contrasti che non fanno altro se non alimentare situazioni di tensione e di insofferenza: non ne abbiamo proprio necessità in questo momento”.

Più informazioni
leggi anche
  • Stagione terminata
    Calcio: campionati a livello territoriale definitivamente interrotti