Serie B2, Pallavolo Carcare pigliatutto nei derby liguri, Normac superata al tie-break - IVG.it
Turno positivo

Serie B2, Pallavolo Carcare pigliatutto nei derby liguri, Normac superata al tie-break

Le valligiane si confermano cannibali nei confronti diretti contro le squadre della nostra regione

Genova. La nona giornata del campionato di serie B2 femminile girone A1 ha visto il confronto tra la Normac Genova e l’Acqua Minerale Calizzano Carcare. Le padrone di casa si presentano ai nastri di partenza di questa sfida con 15 punti ottenuti grazie a 6 partite vinte sulle 8 giocate, mentre le ospiti si trovavano prima di questo match a quota 11 punti, frutto di 4 vittorie e altrettante sconfitte.

Il coach genovese Grotto schiera Bertolotto palleggio, Kotlar opposto, Pricop e Rissetto bande, Peonia-Laragione centrali con Bulla libero. La coppia valligiana formata da Battistelli e Bianchi, invece, schiera Zunino-Cerrato come diagonale palleggio-opposto, Raviolo-Gulisano bande, Giordani centrale insieme a Taricco (esordio da titolare in B2) con Moraglio libero.

Il primo set è molto equilibrato fin dalle prime battute e a metà frazione le ragazze genovesi riescono ad allungare sulle avversarie. Coach Battistelli ferma il gioco e al rientro in campo le biancorosse sono più concentrate e riescono a recuperare lo svantaggio aggiudicandosi il set con il minimo scarto, 23-25.

Nel secondo set le carcaresi partono forte con Zunino che sfrutta bene tutte le attaccanti a sua disposizione e coach Grotto deve chiamare time-out quando il tabellone segna 0-6 per la formazione ospite. Normac rientra lentamente in partita ma le biancorosse aumentano il vantaggio con molti punti provenienti dalle azioni dei centrali: Giordani e Taricco trascinano le compagne da metà set, e anche grazie agli ingressi di Filippini in seconda linea, e Rossi-Bellandi su Zunino-Cerrato, la frazione si chiude con un netto 15-25.

Sullo 0-2 arriva la reazione della squadra padrona di casa, che mette in difficoltà Carcare con un servizio molto efficace, cosa che nei primi due set era riuscita proprio alle ospiti obbligando l’allenatore a provare diverse soluzioni per ristabilire equilibrio. Carcare perde la concentrazione anche in fase muro-difesa, come accaduto altre volte durante l’anno, e nonostante gli attacchi potenti di Raviolo, i successivi set si chiudono 25-13 e 25-17 a favore della formazione del capoluogo regionale. Da segnalare lo sfortunato infortunio di Taricco nel quarto set a seguito di una caduta a seguito di un muro,e l’ingresso di Briano, che terminerà la partita offrendo una buona prestazione.

Ristabilita la parità, Battistelli decide di cambiare palleggiatrice e schiera Rossi fin dal primo punto. La scelta si rivelerà vincente; la squadra riprende a macinare gioco e anche grazie agli attacchi precisi di Gulisano e Cerrato riesce ad allungare chiudendo a proprio favore il set decisivo con il punteggio di 8-15.

Questo il commento dell’allenatore del Carcare Alberto Battistelli a fine partita: “Due punti importantissimi fuori casa contro la prima in classifica. Forse avremmo potuto fare qualcosa in più quando eravamo sopra 2-0 e dovremo lavorare molto sulla tenuta anche mentale in momenti come questi. Ottima la reazione di tutte le ragazze nel tie break: non è facile recuperare motivazione dopo 2 set persi in quel modo. Dobbiamo ripartire da qui per preparare l’ultima partita del girone, in casa contro Alba sabato prossimo”.

Un successo che non può che rendere orgogliosa la società del presidente Lorenzo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.