Sciopero trasporti, sindacati: "Più risorse per un servizio di qualità, sicurezza di utenti e lavoratori" - IVG.it
Modalità

Sciopero trasporti, sindacati: “Più risorse per un servizio di qualità, sicurezza di utenti e lavoratori”

Per il rinnovo del contratto scaduto da tre anni

Liguria. “In tutto il tempo del Covid lavoratrici e lavoratori del trasporto pubblico locale, autobus, funicolari, ascensori ecc., con grande senso di responsabilità, hanno continuato a lavorare garantendo alla cittadinanza il diritto alla mobilità. Ora chiedono il rinnovo del contratto di lavoro, ma al tavolo delle trattative le associazioni datoriali Asstra, Agens ed Anav propongono condizioni irricevibili. Questo ha portato dopo lo sciopero del febbraio scorso a questa nuova iniziativa di mobilitazione”. Così le segreterie di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa spiegano le ragioni dello sciopero del trasporto pubblico di oggi.

I sindacati chiedono “risorse per un servizio pubblico di maggior qualità, maggior sicurezza per lavoratori ed utenti, l’ammodernamento del parco mezzi attualmente tra i più vecchi in Europa. Tra le principali rivendicazioni sindacali: l’adeguamento salariale e della classificazione del personale rispetto alle professionalità possedute e ai ruoli rivestiti, nonché l’inquadramento delle nuove mansioni; una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro; il trattamento uniforme a tutti i lavoratori a cui si applica il contratto collettivo nazionale, la regolamentazione dello smart working”.

“Le belle parole di ringraziamento per la dedizione dimostrata, per chi ha continuato senza fermarsi a svolgere il proprio lavoro con grande professionalità, spesso in condizioni di grave disagio e mettendo a rischio la propria incolumità, così come quelle di riformare il settore anche attraverso la valorizzazione del lavoro, si sono svuotate di contenuto e rilevate solo come uno strumento per ottenere risorse”.

Di seguito le modalità in Liguria di svolgimento dello sciopero nazionale del trasporto pubblico locale di 24 ore, per il giorno 26 marzo 2021 proclamato da Filt Cgil Fit Cis trasporti e Faisa

AMT S.P.A SERVIZIO URBANO – GENOVA GELOSOSBUS SRL – STAC SRL – DELLA PENNA AUTOTRASPORTI SPA – AUTONOLEGGIO SCAGNELLI SRL.
Tutto il personale su turno: da inizio servizio alle ore 5.30
dalle ore 9.30 alle ore 17.00
dalle ore 21.00 a fine servizio.
Personale su turno intermedio: tutto il turno.
Personale esentato: come da accordi aziendali vigenti.

FERROVIA GENOVA /CASELLA – GE
Tutto il personale su turno: da inizio servizio alle 6.30
dalle ore 9.30 alle 17.30
dalle ore 20.30 a fine servizio.
Personale su turno intermedio: tutto il turno.
Personale esentato: come da accordi aziendali vigenti.

AMT EXTRAURBANO – GENOVA
Tutto il personale su turno: da inizio servizio alle 6.00
dalle ore 9.00 alle 17.00
dalle ore 20.00 a fine servizio.
Personale addetto alla biglietteria: dalle ore 9.00 alle 16.30.
Personale su turno intermedio: tutto il turno.
Personale esentato: come da accordi aziendali vigenti.

TPL LINEA SRL – SAVONA
Tutto il personale su turno: da inizio servizio alle 5.00
dalle 8.30 alle 17.30
dalle ore 20.00 a fine servizio.
Personale su turno intermedio: tutto il turno.
Personale esentato: come da accordi aziendali vigenti.

RT SPA – IMPERIA
Tutto il personale su turno: dalle ore 8.30 alle 17.30
dalle ore 20.30 a fine servizio.
Personale su turno intermedio: tutto il turno.
Personale esentato: come da accordi aziendali vigenti.

leggi anche
  • Avviso
    Oggi lo sciopero dei bus nel savonese, ecco gli orari
  • Due giorni
    Sciopero logistica e trasporti, sindacati: “Adeguati riconoscimenti salariali, rispetto e diritti”
  • Trasporto pubblico
    TPL Linea: completo rinnovo del parco mezzi con 22 nuovi autobus, investimenti su impianti e officine

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.