Savona, è stato un Dantedì degno di nota anche al liceo Chiabrera - IVG.it
Dantedì

Savona, è stato un Dantedì degno di nota anche al liceo Chiabrera

L'annuncio di una nuova collaborazione tra due progetti cardine dell'istituto e un video dedicato alla menzione della città di Noli nel Purgatorio, queste alcune tra le attività svolte durante la giornata dedicata al Sommo Poeta

In occasione del DanteDì e delle celebrazioni legate al settecentenario dalla morte di Dante Alighieri, i ragazzi partecipanti al progetto “SavonaInArte”, iniziativa promossa dal liceo classico-linguistico “Gabriello Chiabrera”, hanno deciso di realizzare un video dedicato alla citazione dantesca di Noli nel IV canto del Purgatorio. Un’idea nata perché, nei versi 25, 26, e 27, i ripidi pendii del borgo ligure vengono paragonati alla discesa dalla rocca di Sanleo, nei pressi di San Marino, al Bismantova, monte dell’appennino emiliano e al Cacume, nei pressi di Frosinone. Tuttavia la loro impervietà non è nulla rispetto a quella che il nostro Sommo Poeta incontra durante l’ascesa al Purgatorio, che necessiterebbe addirittura di un paio di ali per poter volare.

Hanno partecipato alla realizzazione del video Alessia Pianciola, che con le sue brillanti capacità comunicative ha illustrato la storia di Noli, Ginevra Manzino, Federico Sugliano e Ilenia Rossi, i quali invece si sono occupati delle riprese. Ci tengo a ringraziare anche Elisa Colombo, la quale oltre a creare una bellissima copertina del video con il ritratto di Dante Alighieri del Bronzino, è anche stata autrice di uno splendido articolo pubblicato sullo Skeptron”. Questa la dichiarazione di Gabriele Cordì, coordinatore del progetto.

Da quest’anno infatti, l’iniziativa supervisionata dai docenti Santino Nastasi e Barbara Pacini, si avvale anche della collaborazione del neonato giornalino scolastico del liceo Chiabrera. Un video quindi da non perdere, utile anche per annunciare la partnership tra due realtà perfettamente conciliabili tra loro.

“Nonostante il nostro progetto sia appena nato possiamo già considerarci un punto di riferimento per un’iniziativa importante e navigata come SavonaInArte, seguitissima in provincia e non solo”. Questo l’esordio di Gabriele Dorati, “direttore” dello Skeptron e studente del liceo Gabriello Chiabrera. “È stato davvero un onore e un privilegio poter raccontare in esclusiva la ripartenza di questa appassionante iniziativa, rinata in una giornata culturalmente simbolica e ora pronta nuovamente a spiccare il volo, speriamo anche grazie al nostro aiuto” così ha terminato Dorati, il quale ha anche dimostrato grande stupore per la scoperta appunto di un legame così radicato tra Dante e la nostra provincia.

Infine non è mancano un ultimo commento da parte di Gabriele Cordì, il quale ha dichiarato: “Nonostante il periodo delicato, i due progetti scolastici del liceo continueranno con piacere ad aprirsi alla città con una visione aggiornata di cultura e informazione”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.