Decisione

Presunta violenza sessuale su minore disabile: arresti domiciliari per il 22enne ascoltato in Procura

Avrebbe conosciuto la giovane via web, tramite una piattaforma di incontri

Savona. Andrà agli arresti domiciliari il 22enne che potrebbe essere responsabile di un presunto episodio di violenza a danno di una minore con disabilità psichica.

È questa la decisione presa dall’autorità giudiziaria dopo la deposizione del ragazzo in Procura. Il 22enne era stato prelevato dalla sua abitazione dai carabinieri della stazione di Pietra Ligure.

L’episodio risale alla scorsa settimana. Secondo quanto ricostruito, il 22enne e la giovane si sarebbero conosciuti via web, tramite una piattaforma di incontri. Dopo questo contatto “virtuale” ci sarebbe stato poi quello nella vita reale e che, secondo le prime informazioni, sarebbe sfociato in un rapporto fisico.

Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire con i dettagli della vicenda e fare luce sulle eventuali responsabilità del 22enne.

leggi anche
  • Approfondimenti
    Presunta violenza sessuale su minore disabile, un 22enne ascoltato in Procura

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.