Elezioni

Pizzamiglio domenica sarà presidente dell’Aero Club Savona con l’endorsement del comandante Mauro G. Zunino fotogallery

Frecce Tricolori in programma il 2 ottobre a Imperia e il 3 ad Alassio, se le condizioni sanitarie lo permetteranno

Villanova d’Albenga. Domenica prossima, 14 marzo 2021 alle ore 10, il glorioso Aeroclub Savona e della Riviera Ligure dovrà eleggere il nuovo presidente.

Quello uscente, Gianni Monticelli, che ha condotto con sicurezza il sodalizio in un momento non facile, ha deciso di non ricandidarsi per impegni di lavoro.

Candidato unico alla Presidenza è Maurizio Pizzamiglio, ingegnere aeronautico, 68 anni, abitante a Borgio Verezzi. Laureato al Politecnico di Milano, ha lavorato nelle maggiori aziende italiane del settore come Alenia, Spazio, Piaggio, Siae Marchetti e Agusta. Ha collaudato velivoli come il Piaggio P 180 e il Boeing 787 e lavorato presso l’Agenzia Spaziale Europea.

Oggi è responsabile del nuovo progetto di pattugliatore marittimo della Piaggio.

Pluridecorato nel volo acrobatico, è noto al grande pubblico per i suoi “colloqui” in volo acrobatico con gli spettatori durante gli Air Show che precedono le esibizioni delle Frecce Tricolori.

Ma più di tutto vale l’endorsement del comandante Mauro G. Zunino, presidente onorario di quell’Aeroclub che negli anni bui (forse qualcuno tende a dimenticarlo) ha tenuto in vita lo stesso aeroporto di Villanova e che dice: “Ha le caratteristiche giuste, come il fatto di sapere tenere i rapporti con le istituzioni a iniziare dall’Enac (l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), di essere consigliere da 20 anni, di aver ricoperto ruoli tecnici di grande importanza”.

Come tutti i bravi candidati, anche Pizzamiglio ha un suo programma elettorale, che proviamo a riassumere così. 45 anni di esperienza nel settore aeronautico, 20 di collaborazione con l’Aeroclub, “con un bagaglio – dice Pizzamiglio di se stesso – che posso mettere a disposizione del sodalizio e di tutti quegli amici appassionati che potranno trovarmi ogni giorno al loro fianco”.

Ancora, Pizzamiglio vuole rafforzare i rapporti di stima, amicizia e fiducia con l’unico rimpianto – sottolinea – di non aver fatto di più per far comprendere la fondamentale importanza della sicurezza del volo”.

Intende rafforzare i rapporti con Aero Club d’Italia, Coni, Regione e tutti gli enti che abbiano un ruolo nell’attività del sodalizio, a cominciare dai vertici dell’aeroporto e dell’Aeronautica Militare, per continuare nella collaborazione che, terminata l’emergenza sanitaria, potrà consentire a portare nei cieli del Ponente Ligure la Pattuglia Acrobatica Nazionale e gli Air Show sotto la direzione del generale Cesare  Patrono, che sottolinea: “Pizzamiglio ha le capacità necessarie per condurre il sodalizio, è la persona più idonea per farlo”. Proprio in queste ore l’Aero Club d’Italia ha pubblicato il calendario delle esibizioni delle Frecce Tricolori, previste sabato 2 ottobre a Imperia e domenica 3 ad Alassio, sempre  appunto che le condizioni dell’emergenza sanitaria lo permettano (gli eventi devono essere confermati 60 giorni prima).

Insomma, parte un’altra stagione dell’Aero Club Savona, fra tante difficoltà ma anche tante speranze.

“Gheregheghez”,  Pizzamiglio.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.