Millesimo, approvato il bilancio di previsione 2021/2023. Il sindaco: "Servizi migliorati e costi stabili" - IVG.it
Cifre

Millesimo, approvato il bilancio di previsione 2021/2023. Il sindaco: “Servizi migliorati e costi stabili”

"Oltre 800.000 mila di investimenti previsti nel 2021 ma auspico che entro fine anno saranno pure di più"

Millesimo. Quest’oggi il consiglio comunale di Millesimo ha approvato il bilancio di previsione dell’ente per gli anni 2021-2022-2023.

Francesco Garofano, vice sindaco e assessore al bilancio, spiega: “Il bilancio oggetto di deliberà riguarda gli anni 2021-2022-2023 è coerente con gli obblighi di pareggio, ovviamente rispetta i parametri di equilibrio stabiliti per legge, ha ottenuto il parere favorevole del revisore contabile e per l’anno 2021 pareggia a 10.544.750,26 euro. Con grande soddisfazione e non poche difficoltà possiamo affermare che per quest’anno non è previsto alcun aumento. Sono invariate le aliquote dei tributi di competenza comunale come ad esempio l’addizionale comunale e sono invariate tutte le tariffe per i servizi erogati dell’ente (canone unico tosap, affissioni, pubblicità, servizi cimiteriali, peso pubblico, istruttoria pratiche, diritti, tariffe scuolabus, casa di riposo e residenza servita ecc ecc). Possiamo anche confermare sin d’ora la riduzione del 25% sulla parte variabile della tassa sui rifiuti per i bar ‘no slot’ e l’accordo sui dehors di piazza Italia per quanto concerne il canone unico (Tosap). Inoltre anticipo la volontà della giunta di proseguire nel solco che mi piace definire come ‘Millesimo un borgo a misura di Famiglie e di bambini’. Nel 2020 a Millesimo sono nati ben 27 bambini, un numero decisamente oltre la media, questo ci fa molto piacere e vorremo mettere in campo azioni mirate a sostegno delle famiglie con figli che scelgono di vivere nel nostro paese, ovviamente vedremo se sarà compatibile con il bilancio ma auspichiamo di sì”.

“Analizzando i dati di bilancio nello specifico il dato che salta all’occhio è sicuramente quello della parte in conto capitale che in un periodo di difficoltà come quello che stiamo affrontando prevede investimenti nel 2021 per oltre 800.000 euro senza ulteriore indebitamento da parte dell’ente. Infine, per quanto riguarda la Tari, il ‘decreto sostegni’ emanato di recente dal governo italiano prevede, limitatamente all’anno 2021 l’approvazione delle tariffe entro il 30 settembre 2021 che pertanto risultano slegate dall’approvazione di questo bilancio. L’anno scorso abbiamo potuto coprire l’importante disavanzo sulle spese sociali, e abbiamo fatto il possibile per aiutare le famiglie e le imprese in difficoltà ma il Governo deve avere sempre ben presente che i comuni per sostenere provvedimenti funzionali alla gestione delle comunità locali hanno bisogno di aiuti concreti e senza di ciò è impossibile fare tutto.”

Alessandra Garra, assessore ai servizi sociali, aggiunge: “Per la parte del sociale, questi sono risultati concreti, frutto di scelte precise dell’amministrazione che nonostante la contingenza del periodo assai penalizzante per le casse comunali mostra una sforzo straordinario. Come già detto a più riprese noi non terremo mai le tariffe ferme per anni poiché riteniamo sia un discorso insostenibile nel lungo periodo, ma bisogna agire gradualmente, detto questo siamo contenti di mantenere tariffe invariate per quest’anno, offrendo servizi di qualità alla cittadinanza a costi in linea rispetto alle realtà circostanti”.

“Voglio rimarcare lo sforzo fatto dal comune, e di questo ringrazio il sindaco Picalli, il vice sindaco Garofano e la responsabile del servizio Lara De Vivo per avere fatto, insieme alla sottoscritta, veri e propri salti mortali pur di mantenere attivi ed efficienti il servizio di asilo nido e casa di riposo. Per quanto riguarda l’asilo nido come già ampiamente dibattuto, il nostro comune, insieme a Cairo Montenotte, è l’unico del comprensorio che contribuisce in maniera significativa a questo genere di servizi (oltre 53.000 euro, Quasi 3.000 euro a bambino residente e non residente) all’anno messo dal comune di Millesimo) ed è in fase di predisposizione la nuova gara per i prossimi quattro anni.”

Il sindaco Aldo Picalli, che ha anche la delega ai lavori pubblici: “Ringrazio la giunta tutta e i miei consiglieri oltre che gli uffici e il nostro segretario generale. Tutti hanno lavorato per un unico obiettivo: mantenere e migliorare lo standard dei servizi erogati, mantenendo stabili i costi. Siamo soddisfatti. Oltre 800.000 mila di investimenti previsti nel 2021 ma auspico che entro fine anno saranno pure di più. Penso si tratti di un risultato importante di cui siamo soddisfatti e ci da un grande senso di responsabilità per lavorare duro per portare a termine tutti i progetti previsti in questo anno”.

“Per quanto riguarda la casa di riposo Levratto, sottolineo ancora una volta che si tratta di un servizio straordinario che viene erogato con orgoglio ai cittadini. A testimonianza di ciò, ricordo il costante lavoro portato avanti dall’amministrazione insieme a tutto il personale che quotidianamente si prodiga per tenere il virus lontano da quelle stanze. Siamo orgogliosi anche se è innegabile che questo servizio, da anni, in termini economici pesa considerevolmente sulla nostra comunità”.

“Per ritornare agli investimenti per oltre 800.000 euro di seguito elenco i principali: piazzetta ‘Don Ornato’ in collaborazione e supporto alla parrocchia; costruzione della seconda rotonda prevista in ingresso al paese lato Cengio; asfaltatura straordinaria di strade comunali; sistemazione marciapiedi di via Marconi e viale IX Novembre; abbattimento delle barriere architettoniche di via Partigiani e piazza Ferrari; allargamento della carreggiata, ripiantumazione e riqualificazione di viale Mameli; progettazione della scogliera sul lato sinistro orografico della zona di via del Carretto; manutenzione del Bric Tana”.

“Inoltre sono in fase di definizioni alcuni progetti che saranno oggetto di successive variazioni al bilancio, di seguito ne elenco alcuni: il progetto della sentieristica verde valli; il progetto mercati della terra; il progetto sport e periferie; il progetto della nuova scuola dell’infanzia. Questi sono alcuni degli interventi previsti nel corso del 2021 ma sappiamo bene che il paese ha inoltre necessità di essere riqualificato nelle sue aree verdi e passeggiate e nei suoi cimiteri. Infine posso dire di essere giornalmente fianco a fianco della responsabile del servizio tecnico Tiziana Zucconi per garantire la manutenzione ordinaria e alla pulizia del paese.”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.