Milano-Sanremo, duecento chilometri percorsi: gli otto fuggitivi stanno per essere ripresi - IVG.it
Verso il traguardo

Milano-Sanremo, duecento chilometri percorsi: gli otto fuggitivi stanno per essere ripresievento

A 99 chilometri dal traguardo sta per terminare l'azione degli attaccanti, ai quali resta un vantaggio di 3'20"

Bergeggi. Sassello, poi la salita del Colle del Giovo. Sei chilometri con 134 metri di dislivello, per una pendenza media del 2,5% ed una massima del 5,3%. Superata la vetta, una discesa tutt’altro che semplice attraverso le frazioni di Stella, fino ad arrivare ad Albisola Capo.

Non ci sono stati intoppi, né eventi particolari da segnalare. Gli otto fuggitivi protagonisti di giornata hanno proseguito nella loro azione; il gruppo, nel quale Alpecin e Jumbo-Visma sono state a lungo in testa, ha scollinato con 4’20” di svantaggio. Poi, in discesa, ha dato un’evidente accelerata, si è decisamente allungato ed il margine è rapidamente calato a poco più di 3 minuti.

La Milano-Sanremo, edizione 112, ha raggiunto il mare. Ed è iniziato il vero spettacolo: la via Aurelia, con le deviazioni, nel finale, per salire verso Costarainera e verso il Poggio. Infine, l’arrivo in via Roma.

Gli otto fuggitivi a breve verranno ripresi, probabilmente intorno ad Alassio o Laigueglia. Si tratta di Filippo Tagliani (numero 35 della Androni Giocattoli-Sidermec), Mattia Viel (37, Androni Giocattoli-Sidermec), Alessandro Tonelli (66, Bardiani Csf Faizané), Taco Van der Hoorn (135, Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), Mathias Norsgaard Jørgensen (162, Movistar Team), Andrea Peron (205, Team Novo Nordisk), Charles Planet (206, Team Novo Nordisk), Nicola Conci (232, Trek Segafredo). A Savona il vantaggio sul gruppo era ridotto a 2’50”.

In questo momento siamo a Bergeggi. Trascorsi 200 chilometri, ne restano da percorrere 99. Il margine tra i fuggitivi e il gruppo è di 3’20”, lievemente tornato a crescere dato che il gruppo ha rallentato, pur rimanendo ancora allungatissimo, quasi in fila indiana. Un’ottantina di atleti sono rimasti attardati.

Dopo quattro ore, la velocità media è rimasta stabile: 42,7 km/h. Particolarmente elevata ed ora c’è anche il vento favorevole: probabilmente il vincitore giungerà a Sanremo prima delle 17.

Il passaggio a Savona

Il passaggio del gruppo a Savona

leggi anche
  • Cronotabella
    Ciclismo, tutto pronto per la Milano-Sanremo: gli orari dei passaggi in provincia di Savona
  • Classicissima
    Milano-Sanremo: l’elenco dei partecipanti alla 112ª edizione
  • Partiti!
    Milano-Sanremo: otto uomini in fuga con quasi 7 minuti di vantaggio
  • Copione consueto
    Milano-Sanremo, 100 chilometri percorsi: prosegue la fuga degli otto attaccanti
  • 112ª edizione
    Milano-Sanremo, siamo giunti a metà gara: il gruppo incombe sugli otto fuggitivi
  • Ciclismo
    Milano-Sanremo, il belga Stuyven griffa a sorpresa la classicissima di primavera

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.