Coming soon

Luna Rossa, Sibello e compagni ci credono: da mercoledì caccia all’impresa

Il 10 marzo prenderà il via la trentaseiesima edizione della Coppa America, trofeo prestigioso al quale prenderà parte la determinata spedizione italiana

Attesa. È questo il termine che permette di descrivere il sentimento che sta accompagnando gli appassionati e non solo verso l’inizio delle ostilità per la finale di America’s Cup.

Un equipaggio determinato, affiatato e soprattutto competitivo, queste le premesse per la sfida contro New Zeland, team campione in carica pronto ad affrontare la nostra imbarcazione in una finale che si prospetta davvero spettacolare.

Dopo le prime regate della Prada Cup in pochi pensavano che Luna Rossa potesse andare così avanti. Sempre sconfitta da Ineos nella fase preliminare, l’AC75 di Patrizio Bertelli sembrava condannato soltanto a fare un’apparizione.

Nessuno aveva però fatto i conti con lo spirito dei membri dell’equipaggio, i quali con una reazione d’orgoglio hanno prima brillantemente spazzato la debole resistenza di American Magic e poi affrontato in maniera sublime i rivali inglesi.

7-1 il risultato di quest’ultima sfida, con la consapevolezza di aver già scritto la storia della vela italiana. L’appetito però vien mangiando, ed è proprio per questo che Luna Rossa sembra non avere alcuna intenzione di fermarsi.

Il lockdown proclamato dal governo neozelandese ha infatti soltanto rinviato l’inizio della Coppa America, programmato ora per il 10 marzo alle ore 4:00.

Un appuntamento davvero imperdibile per gli appassionati e non solo. L’equipaggio italiano attuale è infatti il secondo della storia a raggiungere la fase finale di questo prestigioso torneo e, a questo punto, non vuole smettere di sognare.

Non poteva ovviamente mancare in un team così glorioso un riferimento alla nostra regione, rappresentata orgogliosamente dall’alassino Pietro Sibello. Atleta esperto, il quarantaduenne dopo diverse soddisfazioni anche a livello olimpionico sta ora ripagando in maniera egregia la fiducia accordatagli dal commissario tecnico.

Ogni folata di vento viene catturata al meglio dal ligure in randa, protagonista di prestazioni sublimi così come il resto dell’equipaggio.

La speranza adesso è che la finale possa essere appassionante proprio come le fasi precedenti. Sette regate per laurearsi campioni e la promessa di combattere fino all’ultimo respiro: la Coppa America sta per iniziare.

leggi anche
  • Meraviglioso
    Luna Rossa e Sibello festeggiano ancora: primo storico punto in Coppa America
  • Rammarico
    Luna Rossa, che peccato: la resilienza non basta, è 5-3 New Zealand in Coppa America
  • Prova di forza
    Luna Rossa, adesso serve un miracolo: Coppa America ad un passo per New Zealand
  • Sconfitta
    Sibello e compagni a testa alta ma non basta: New Zealand vince la 36ª edizione della Coppa America