Contagio in parrocchia

Laigueglia, parroco positivo al Covid e scattano le misure di quarantena

Il sindaco Sasso Del Verme: "Situazione sotto controllo, stiamo monitorando con la Asl 2"

Laigueglia. Ha voluto festeggiare i 25 anni di sacerdozio all’interno delle opere parrocchiali mercoledì scorso, con un numero ristretto di persone e con gli opportuni distanziamenti, ma la positività al Covid 19 di don Danilo Galliani, parroco di Laigueglia, ha creato non poca apprensione nella piccola località del ponente savonese.

Il parroco sarebbe stato contagiato dai genitori e, tra l’altro, il giorno prima dell’incontro in parrocchia aveva fatto un tampone rapido risultato negativo.

Ora la sua positività ha messo in moto le procedure sanitarie di prevenzione per evitare una diffusione del virus, con le misure di quarantena previste dal protocollo.

Secondo quanto appreso, 7-8 bambini del catechismo sarebbero stati interessati dal provvedimento, oltre allo stesso catechista incontrati da don Danilo nella stessa giornata.

Presenti all’incontro parrocchiale anche il sindaco di Laigueglia Roberto Sasso Del Verme, il capogruppo di minoranza Claudia Arduino e il comandante della stazione dei carabinieri, il maresciallo Vaccaro.

“La situazione sanitaria è sotto controllo – assicura lo stesso sindaco di Laigueglia Roberto Sasso Del Verme -. Siamo in costante contatto con la Asl 2 per l’attivazione della procedura di isolamento e per monitorare ogni possibile evoluzione sul fronte dei contagi a seguito del tracciamento in corso”.

“E’ opportuno precisare che i festeggiamenti nei locali della parrocchia sono stati svolti con un numero ristretto di persone, seguendo le disposizioni anti Covid” conclude il primo cittadino di Laigueglia.