La Bocciofila Valmaremola si rinnova e punta in alto, per un rilancio agonistico e della struttura comunale - IVG.it
Pietra ligure

La Bocciofila Valmaremola si rinnova e punta in alto, per un rilancio agonistico e della struttura comunale

Il confermato presidente Giorgio Roccatagliata ed il neo direttore sportivo Nuccio Velizzone sono già al lavoro per dare vita ad un progetto ambizioso

Pietra Ligure. La Bocciofila Valmaremola di Pietra Ligure si rinnova e, in attesa della fine della pandemia Covid-19, si organizza progettando un futuro ad alti livelli.

In questa settimana si è svolta l’assemblea generale di tutti i soci dove, all’ordine del giorno, oltre ad altri punti, era previsto il rinnovo del Consiglio direttivo.

Nel nuovo Consiglio direttivo, che è stato votato all’unanimità, oltre ad alcune conferme, quali quella del presidente Giorgio Roccatagliata, ci sono stati alcuni cambiamenti. In particolare, è stato nominato quale direttore sportivo un grande delle bocce, già campione italiano negli anni ’80, Nuccio Velizzone. Il sodalizio pietrese, indubbiamente, trarrà giovamento dalla sua lunga esperienza per il rilancio a carattere agonistico.

Tra le intenzioni del gruppo dell’associazione sportiva Valmaremola c’è l’obiettivo di allargare la rosa dei giocatori di tutte le categorie, per poter far sì che la splendida struttura comunale, attualmente sede della bocciofila, venga impiegata nel migliore dei modi, come merita per la sua funzionalità, e non solamente utilizzata dai giocatori locali ma anche per l’organizzazione di numerose manifestazioni a carattere locale, regionale e nazionale.

Tra le ambizioni dei dirigenti, infatti, c’è quella di portare la squadra ad alti livelli, naturalmente provvedendo a far confluire giocatori di elevata caratura ad indossare i colori del gruppo della Valmaremola, anche di Serie A e Serie B, affiancati da quelli già presenti per portare a far conoscere la realtà pietrese in tutto il nord Italia, come già accadeva tanti anni or sono.

Tale progetto – afferma il presidente Giorgio Roccatagliata -, che avrebbe sicuramente anche un ritorno a livello turistico e di prestigio per la nostra splendida cittadina rivierasca, avrebbe bisogno anche di un aiuto da parte delle istituzioni locali che tutto il gruppo dirigente, e non solo, si auspica avvenga. Rimaniamo solo in attesa della fine di questa disastrosa pandemia per poter concretizzare tutto ciò, al fine di un rilancio del sodalizio e della struttura comunale, provvedendo ad organizzare e pianificare il tutto per essere pronti per l’inizio dei campionati del 2022“.

Nuccio Velizzone

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.