A roma

Crisi industriale, Cgil in presidio sotto al Mise: “Anche Giorgetti immobile come Patuanelli”

"Non solo Ilva, anche a Savona ci sono una montagna di crisi irrisolte"

Savona/Roma. Stamattina anche la Fiom di Savona al presidio sotto al Ministero dello sviluppo economico a Roma per chiedere al Governo di aprire i tavoli sulle tante crisi industriali mai risolte e sui settori strategici per l’industria del Paese come l’automotive, l’aerospazio e la siderurgia.

Giorgetti non ci risponde, oggi siamo sotto al Ministero. E’ come Patuanelli: immobile sulle crisi industriali“, così il segretario provinciale Andrea Pasa commenta l’operato del neo ministro in carica da un mese e mezzo sulla questione della risoluzione delle crisi industriali. “Il Governo ci convoca solo sull’ex Ilva, ma abbiamo una montagna di crisi irrisolte anche a Savona come Piaggio, Bombardier, Sanac, Funivie, Italiana Coke, LaerH e da luglio sono a rischio migliaia di licenziamenti”.

“Occorre programmare per tempo la ripresa progettando un sistema di sviluppo locale integrato e sostenibile attraverso la valorizzazione dell’esistente e la realizzazione degli investimenti programmati o programmabili a fronte delle risorse disponibili”, avevano avvertito i sindacati savonesi a febbraio quando avevano deciso di rivolgersi ai Ministeri dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Infrastrutture con un dossier condiviso durante un incontro con i parlamentari della provincia.

Proprio durante l’incontro avevano sottolineato come le “crisi industriali e le vertenze da molto tempo avviate su tavoli ministeriali a livello nazionale per il loro interesse strategico continuano, purtroppo, a rimanere irrisolte lasciando nell’insicurezza oltre 3 mila occupati tra dipendenti diretti ed indiretti”.

leggi anche
  • Fondi
    Area di crisi complessa, la giunta regionale proroga per il 2021 la mobilità in deroga: stanziati oltre 17 milioni di euro
  • Urgenza
    Vertenze industriali, i parlamentari savonesi uniti: “Riaprire subito i tavoli ministeriali”
  • Futuro industriale
    Bombardier, primo faccia a faccia tra sindacati e Alstom: “Piano di rilancio per lo stabilimento vadese”
  • Cercasi soluzioni
    Vertenze industriali, oltre 3 mila posti di lavoro a rischio: il dossier dei sindacati ai parlamentari savonesi
  • Economia
    Crisi industriale, Cgil in presidio sotto al Mise: “Anche Giorgetti immobile come Patuanelli”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.