Priorità

Covid, Muzio (Fi-Lp): “Vaccinare quanto prima le persone con disabilità psichica”

Depositata oggi un'interrogazione a risposta immediata rivolta alla giunta Toti

Regione. “Occorre garantire quanto prima alle persone con disabilità psichica e a coloro che se ne prendono cura la somministrazione del vaccino anti-Covid. In Consiglio Regionale abbiamo approvato all’unanimità lo scorso 12 gennaio un ordine del giorno dedicato ai pazienti e agli operatori dei servizi residenziali e diurni per disabili, anche psichiatrici, ma credo sia necessario includere nel Piano regionale di vaccinazione tutte le persone che si trovano in questa condizione e chi le accudisce”. E’ quanto chiede Claudio Muzio, consigliere regionale capogruppo di Forza Italia-Liguria Popolare, con una interrogazione a risposta immediata depositata stamane.

“La pandemia e le misure restrittive adottate ai fini del suo contenimento – prosegue – hanno comportato, per coloro che sono colpiti da disabilità psichica, un isolamento pressoché totale, con l’allontanamento dalla loro rete sociale e l’interruzione dei percorsi di riabilitazione e di inclusione. Tutto ciò ha avuto pesanti conseguenze anche per le famiglie che si trovano ad accudire queste persone”.

“Per questo – sottolinea ancora Muzio – ritengo di fondamentale importanza creare le condizioni affinché chi è affetto da disabilità psichica possa al più presto uscire dall’isolamento. Questo, ad oggi, significa innanzitutto garantire quanto prima il vaccino. Ritengo altresì necessario prevedere forme di sostegno per le famiglie di queste persone, che nell’ultimo anno si sono trovate ad affrontare un ulteriore impegno per garantire ai propri figli o parenti la massima cura possibile”, conclude il capogruppo di Forza Italia-Liguria Popolare.