Prossimo passo

Covid e varianti: ora il governo valuta una “super zona rossa”, lockdown e vaccinazione di massa

Sul tavolo anche altre ipotesi tra cui quella di chiudere i negozi nelle regioni dove sono chiuse le scuole

Liguria. Anche a causa delle varianti del coronavirus, oramai sempre più diffuse, la pandemia nel nostro paese si sta evolvendo molto rapidamente. Per questo motivo il governo Draghi starebbe vagliano la possibilità di una nuova stretta sulle misure anti Covid: sul tavolo del consigli dei ministri ci sarebbe la possibilità di introdurre nuove norme nel periodo prima di Pasqua, per provare ad arginare i contagi e dare una svolta alla campagna di vaccinazione.

Il principio sarebbe quello di chiudere oggi, per un periodo limitato, per evitare di dover chiudere più avanti senza un orizzonte temporale incerto: già entro la fine della settimana potrebbero quindi arrivare nuove decisioni dell’esecutivo in tema di chiusure e limitazioni.

Sul piatto c’è l’ipotesi di una super zona rossa, allargata a tutto il paese, che porterebbe ad un lockdown di tre settimane, durante le quali spingere il piede sull’acceleratore per arrivare ad una vaccinazione di massa. Una ipotesi sempre meno tabù, a quanto pare, nelle stanze di palazzo Chigi. Esistono però anche altre ipotesi, che potrebbero arrivare nelle prossime ore: l’introduzione di un lockdown nazionale solo per i fine settimanal’anticipo del coprifuoco alle 20, cioè due ore prima rispetto ad oggi, e la chiusura dei negozi dove sono chiuse anche le scuole. I criteri usati per determinare i colori delle regioni, inoltre, potrebbero essere rivisti: già nelle prossime ore sono previsti incontri tra esperti, governo e rappresentanti di Regioni e Comuni

Più informazioni
leggi anche
  • Contrarietà
    Covid, Toti: “No a lockdown generalizzato in tutta Italia. Servono misure coerenti con la curva, come in Liguria”
  • Organizzazione
    Pietra, pronta campagna vaccinale under 65: somministrazioni nella tenda blu di Pietra Medica
  • Come a natale
    Pasqua e Pasquetta, niente prati nè grigliate? Si va verso zona rossa in tutta Italia