Urgenza

Code in autostrada, Mai (Lega): “Necessarie alternative, avviare confronto su Albenga-Carcare-Predosa”

"Mancanza di infrastrutture causa riflessi negativi sull'intero territorio che non possiamo più permetterci"

Liguria. “La mancanza di adeguate infrastrutture, alternative e aggiuntive, causa pesanti riflessi negativi sull’intero territorio che non possiamo più permetterci. Questa è la motivazione che ha indotto Regione Liguria a proporre al Governo un elenco di importanti opere strategiche da realizzare con i finanziamenti del Recovery Fund”. Lo ha dichiarato il capogruppo regionale della Lega Stefano Mai, dopo l’ennesimo disastro in A10 (in cui ha perso la vita un camionista polacco) che giovedì, per un intero pomeriggio, ha paralizzato il ponente ligure.

“Le infinite code dovute ai cantieri sulle autostrade liguri, tamponamenti ormai quotidiani e gravissimi incidenti come quello dell’altro giorno – ricorda – con un tratto bloccato in entrambe le direzioni fino a ieri mattina, creano forti disagi e disservizi per imprese, lavoratori, studenti e famiglie”. Da qui la necessità di realizzare alternative: “Cito ad esempio la bretella Albenga (o in alternativa Borghetto)-Carcare-Predosa per cui ricordo, fin da quando ero consigliere provinciale di Savona, di avere visto diverse ipotesi progettuali”.

“In tal senso, ora più che mai, è quindi necessario avviare un confronto serrato per individuare il tracciato migliore condividendolo con le comunità locali” conclude.

leggi anche
  • Grave incidente
    Schianto tra due tir sulla A10 tra Albenga e Borghetto: un morto, autostrada chiusa
  • Occasione storica
    Recovery Plan: dall’Albenga-Predosa al raddoppio ferroviario, passando per il restyling del Santa Corona
  • Investimenti
    Recovery Fund in Liguria, tra i 23 miliardi anche la Carcare-Predosa, investimenti nei nostri ospedali e per l’accesso a Internet
  • Appello
    Cantieri autostrade, Cgil a Regione: “Serve il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza per il rispetto dei contratti”