Cisano sul Neva, approvato regolamento di videosorveglianza sul territorio comunale - IVG.it
In consiglio

Cisano sul Neva, approvato regolamento di videosorveglianza sul territorio comunale

Il consigliere Morchio: "E' una bella notizia per tutto il paese"

Cisano sul Neva. E’ stato approvato il regolamento di videosorveglianza del territorio comunale all’unanimità nell’ultimo Consiglio. Si attiva, infatti, un servizio essenziale di supporto alle forze di pubblica sicurezza per indagini relative a reati o al rilevamento di incidenti stradali in cui sia necessario ricostruire la dinamica.

“E’ una bella notizia per tutto il paese – dichiara il consigliere comunale Agostino Morchio -. E’ un atto importante che ho visto nascere nel 2018 durante il precedente mandato e su cui, essendo sicurezza e prevenzione argomenti a me molto cari, avevo proposto emendamenti sui tempi della conservazione e sulla qualità delle immagini, presentato interrogazioni e, con amici, promosso il controllo del vicinato attraverso l’organizzazione di serate informative in Sala Gollo”.

“Come rappresentante dell’opposizione – continua Morchio -, riconoscendo il lavoro dell’amministrazione e l’impegno degli uffici comunali area tecnica ed amministrativa, ho trovato giusto esprimere con convinzione voto favorevole su un provvedimento che è a beneficio di tutta la comunità e che auspico, compatibilmente con le risorse a bilancio, possa vedere le postazioni in partenza presto già aumentate ed anche il ricorso all’ utilizzo di fototrappole”.

“Sicuro che il monitoraggio elettronico del territorio 24 ore su 24 è fondamentale e permetterà di individuare ad esempio i responsabili di illeciti ambientali con l’attivazione dei progetti di pubblica utilità comunale (P.U.C.) si potrebbe creare un binomio assolutamente vincente”.

“Grazie all’impiego dei percettori del reddito di cittadinanza – conclude il consigliere – potrebbe esserci alcune ore alla settimana un valido supporto per il ripristino dell’ ordine e della pulizia di quei luoghi del nostro bellissimo paese che, purtroppo, maleducati ed incivili purtroppo ancora a oggi rovinano. Grazie alla prossima accensione delle telecamere finalmente i responsabili però non la faranno più franca”.

Più informazioni
leggi anche
  • Occhio elettronico
    Loano punta sulla videosorveglianza: ora attive 114 telecamere ad alta risoluzione

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.