Altro posto

Campagna vaccinale, mozione di Giusto in Comune: “Trovare una sede più idonea dell’ex asilo di via Brilla”

"Esistono eventuali numerose soluzioni alternative"

vaccino renato giusto

Savona. Individuare, per lo svolgimento della campagna vaccinale, una sede più idonea di quella di via Brilla. E’ la richiesta contenuta nella mozione che il presidente del consiglio comunale e medico, Renato Giusto, ha depositato oggi in Comune a Savona.

Nei giorni scorsi il presidente regionale del Sindacato Medici Italiani ha più volte sottolineato il fatto che, trovandosi a Zinola e quindi quasi a Vado Ligure, la scelta dei locali dell’ex asilo quale hub vaccinale non sia affatto comoda per gli abitanti della città della Torretta e come sia necessario trovare un’alternativa valida in una zona più centrale. Dopo le “proteste” tramite i media, ecco ora la richiesta ufficiale presentata alla maggioranza del sindaco Ilaria Caprioglio.

“La decisione di attivare nell’ex asilo di via Brilla la campagna di vaccinazione anti-Covid 19 per la fascia di età di cittadini savonesi che va dai 18 ai 65 è, a mio parere di ex medico di famiglia e presidente regionale dello Smi, particolarmente scomoda – nota Giusto – Esistono eventuali numerose soluzioni alternative, come ad esempio il palazzetto dello sport di corso Tardy e Benech. Anche l’Ordine dei Medici ed il centro commerciale ‘Le Officine’ hanno dichiarato la propria disponibilità a concedere spazi adeguati”.

La mozione di Giusto impegna “il sindaco, la giunta ed il consiglio comunale, per quanto di rispettiva competenza, ad individuare la sede più idonea per lo svolgimento della campagna vaccinale”.

leggi anche
savona asilo via brilla
Polemica
Vaccini Covid a Savona, M5S: “Ci sono spazi più adatti di via Brilla, siamo preoccupati”
savona asilo via brilla
Sede
Vaccinazioni in via Brilla a Savona, Caprioglio contro polemiche: “Spazi idonei. Ingressi separati tra bambini e chi si vaccina”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.