Elezioni

Blitz all’Aero Club Savona, il paracadutista Alessandro Betti nuovo presidente

Pittamiglio ha ritirato la candidatura per non spaccare il sodalizio. Il commento del comandante Mauro G. Zunino

Villanova d’Albenga. Alessandro Betti, 51 anni, paracadutista sportivo con un palmares di tutto rispetto, è il nuovo presidente dell’Aero Club Savona e della Riviera Ligure. È stato eletto questa mattina, domenica 14 marzo, con una sorta di blitz che ha ribaltato le previsioni della vigilia, che indicavano in Maurizio Pittamiglio il candidato unico alla presidenza nel segno della continuità. Pittamiglio, una volta a conoscenza della candidatura di Betti, ha preferito ritirarsi per non spaccare il sodalizio e “per lasciare il campo a forze più giovani”.

Le elezioni si sono svolte in presenza, all’aperto, nella sede sociale. Nell’ambito aeroportuale si è registrato anche un caso di Covid, però subito isolato e che non ha in alcun modo influito sulle attività dello scalo.

Del nuovo consiglio direttivo fanno parte Giovanni Puricelli di Alassio, Orlando Ravaglia di Monaco, Giovanni Ferrari di Imperia, Marco Crovara di Bordighera e Maurizio Colombo di Albenga. Insomma, un Consiglio direttivo a trazione ponentina, incentrato sulla figura prestigiosa di Betti, paracadutista con all’attivo numerosi titoli italiani e partecipazioni nella squadra azzurra.

Il rappresentante dei piloti sarà Andrea Ieri, il generale Cesare Patrono continuerà a presiedere la scuola di volo e a essere direttore degli Air Show con la partecipazione delle Frecce Tricolori.

Tutti potranno contare come sempre sull’apporto e l’appoggio del comandante Mauro G. Zunino, presidente onorario, che così commenta: “Ho apprezzato il passo indietro di Pittamiglio e il fatto che forze nuove, soci giovani, alcuni da poco con noi, abbiano voluto assumersi questa responsabilità, anche se con una candidatura all’ultimo momento. Dobbiamo continuare a lavorare tutti insieme, coltivando i rapporti con le istituzioni, con l’Aero Club d’Italia, con l’Aeronautica Militare e con la Società di gestione dell’Aeroporto. Come ho detto sono soddisfatto che entrino forze nuove ma confesso anche che non devono sottovalutare l’impegno che si sono assunti e che andrà presto verificato sul campo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.